Lecciona, petizione dei bagnini per la sorveglianza: domani la raccolta delle firme

0

VIAREGGIO – I sei bagnini che lo scorso anno hanno prestato servizio alla spiaggia libera della Lecciona, fra Torre del Lago e Viareggio lamentano ancora il saldo delle loro spettanze, “circa 2000 euro”, da parte della società che aveva vinto il bando del Comune per il 2014. Nonostante questo, è partita anche un’ingiunzione nei confronti dell’Amministrazione, domani i bagnini saranno comunque presenti per una mezza giornata sulla spiaggia “per garantire un minimo di sicurezza ai bagnanti”, anche se “in numero ridotto e “armati’ solo di fischietto e maglia di riconoscimento”. I bagnini raccoglieranno le firme per la petizione fatta alla Regione Toscana e al presidente Enrico Rossi con la quale si chiede di “garantire la sorveglianza minima sulla spiaggia, visto che il comune di Viareggio, in dissesto e commissariato, non ha nessuna intenzione di stanziare i fondi per il bando per questa stagione estiva”

No comments

*