“Libri accatastati tra polvere e umidità: di chi sono?”

0
VIAREGGIO – “Centinaia di libri accatastati su piccoli pancali in legno all’ex circoscrizione Darsena-Campo d’Aviazione, in via Parri a Viareggio, senza alcuna protezione da polvere, umidità e dalle “mani” di chi  accede a questi locali, malintenzionati o persone con regolare permesso: saranno mica questi, i libri che non sono più reperibili alla biblioteca comunale “Guglielmo Marconi”, come avevo segnalato il 29 ottobre?”. La nota stampa è a firma del consigliere Alessandro Santini: ” Le foto, scattate con il cellulare, mi sono state inviate da un cittadino che, come mi ha detto, si è ricordato dei miei interventi sulla biblioteca. Chiedo quindi all’assessore alla cultura Rossella Martina: da dove arrivano e a chi appartengono tutti questi libri, sistemati alla meno peggio in un locale pubblico come l’ex circoscrizione? Per quale motivo si trovano lì e per quanto tempo ci resteranno? Nelle foto si distinguono chiaramente testi di pubblicazione più recente, volumi che sembrano appartenere a periodi più lontani e altri rilegati in serie, quasi appartenessero a un’edizione enciclopedica. Inoltre, mi è stato riferito che, nelle stanze dell’ex circoscrizione di via Parri, si comincia a sentire un forte odore di muffa. Di recente il “magazzino” della nostra biblioteca è stato svuotato e molti testi, pur dati come disponibili su SebinaYou, il sito web della Rete di Documentazione Territoriale della Provincia di Lucca, in realtà sono oggi irreperibili. Ma sono sicuro che il nostro assessore alla cultura, che ha riferito di aver fatto guadagnare al Comune gli elogi della Soprintendenza Archivistica della Toscana, non permetterebbe mai che i libri dei viareggini vengano “scaricati” in questo modo. Quindi, assessore Martina, da dove arrivano e a chi appartengono questi libri?”.

No comments

*