Liceo Classico, il sindaco scrive in Regione

0

VIAREGGIO – “Vista l’impossibilità di discutere e approvare l’ordine del giorno dello scorso Consiglio comunale (seduta di lunedì 24 luglio 2017) per l’opposizione strumentale della minoranza, abbiamo deciso di procedere in autonomia”.

Lo scrive su Fb il sindaco di Viareggio:

“Il giorno successivo, martedì 25 luglio, ho personalmente scritto una lettera indirizzata all’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro Cristina Grieco, all’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana e all’Ufficio Territoriale IX sede di Lucca (lettera che allego per vostra conoscenza), nella quale si evidenziavano le difficoltà del Liceo Classico e Linguistico Statale “G. Carducci” dovute ad un ricalcolo delle cattedre chiesto dall’Ufficio Scolastico Regionale. Ricalcolo che, come sappiamo, comporterebbe da un lato complicazioni nella gestione di classi numerose, dall’altro un taglio del corpo docente.

Abbiamo inoltre redatto, e approvato questa mattina, un atto di Giunta nel quale si delibera quanto già anticipato nella lettera.
Chiediamo cioè all’Assessorato Regionale per le Politiche per l’Educazione e l’Istruzione, che venga intrapreso rapidamente un percorso con l’Ufficio Territoriale IX sede di Lucca e l’USR della Toscana, affinché resti invariato il numero delle classi prime in entrata rispetto al numero delle classi quinte in uscita per l’a.s. 2017/2018, mantenendo così inalterato l’organico di diritto rispetto all’a.s. 2016/2017.

Massima attenzione quindi ai temi della scuola: non possiamo permettere che una questione urgente che coinvolge i nostri studenti, le famiglie e i docenti, si fermi nelle pastoie burocratiche di chi non ha a cuore le sorti della nostra Comunità.

Basta con le polemiche strumentali, lavoriamo insieme per la «buona scuola»”.

No comments

*