Lido sotto osservazione: denunce a gogò. In un hotel dismesso trovati 4 stranieri a dormire

0

LIDO DI CAMAIORE – I carabinieri della Stazione di Lido di Camaiore, guidati dal nuovo comandante maresciallo Giuseppe Romolo Castellano, hanno svolto in questi ultimi giorni numerosi servizi di controllo del territorio, mirati a garantire maggiore sicurezza e prevenzione nella commissione di reati in genere, soprattutto in un periodo come quello di agosto in cui il turismo è fortemente vivace nella zona. Così, a seguito di alcuni controlli, i militari hanno denunciato J.M. per il reato di spaccio di stupefacenti poiché trovato in pineta con una dose di cocaina e 450 euro in contanti presumibile provento di attività illecita, che sono stati sequestrati.   A finire nei guai sono stati anche tre cittadini nordafricani per violazioni delle norme sull’immigrazione poiché non ottemperanti al provvedimento di espulsione risultante a loro carico. Denunciato anche un giovane italiano resosi responsabile del furto di un cellulare all’interno di un esercizio commerciale. I militari hanno poi effettuato un intervento presso un hotel, l’ Helvetia, poiché, su richiesta del proprietario, 4 extracomunitari avevano occupato l’immobile: gli stessi sono stati allontanati e l’immobile è stato messo in sicurezza, ed effettuato un sopralluogo presso l’ex Villa Benelli, riscontrandone e segnalando alle competenti autorità lo stato di degrado (il proprietario ha provveduto a chiudere gli accessi. Durante i controlli sono stati sequestrati  circa 80 oggetti tra borse e portafogli recanti marchi contraffatti nei pressi del lungomare. A seguito di complesse indagini hanno scoperto e denunciato i responsabili dell’accoltellamento avvenuto qualche settimana fa nei pressi della Passeggiata di Lido di Camaiore ai danni di un cittadino nordafricano (si tratta di tre giovani connazionali) e i cui dettagli saranno resi noti con la cattura degli stessi, al momento resisi irreperibili sul territorio.

No comments

*