Lombardi pronto per il bis. Sul fronte centro destra, invece, tutto tace

0

PIETRASANTA – Entro fine mese Domenico Lombardi saprà dire se sarà ancora lui il candidato sindaco del centro-sinistra alle elezioni amministrative di primavera. Per adesso il primo cittadino di Pietrasanta può solo confermare la propria disponibilità personale a guidare la città per altri cinque anni.
La scorsa settimana nella riunione del Partito Democratico pietrasantino c’è stato un confronto tra chi sostiene l’ipotesi del Lombardi-bis e chi è pronto a scommettere sui nuovi nomi.
Si parla di Italo Viti, assessore all’istruzione e all’ambiente; Rossano Forassiepi, assessore all’urbanistica e lavori pubblici. E, ovviamente, Luca Mori, vice-sindaco, renziano di ferro, rivale di Lombardi alle primarie nel 2009 e spesso in contrasto con il primo cittadino.
Per la fumata bianca ci sarà da attendere ancora la fine del mese di settembre. Perchè ancora ci sono gli alleati di coalizione con cui confrontarsi (Federazione della Sinistra, Sel)  per mantenere la maggioranza che ha amministrato Pietrasanta in questi anni.
“Quattro anni e cinque mesi di governo che non hanno mai visto alcuna crisi politica o amministrativa nè alcun rimpasto di giunta” –  tiene a sottolineare il sindaco Lombardi – “ringrazio fin da subito tutte le forze politiche della maggioranza per il contributo dato e per la chiara collaborazione”.
Sul fronte centrodestra invece tutto tace. Le continue voci di un ritorno in campo di Massimo Mallegni, puntualmente smentite dal diretto interessato, si rincorrono senza alternative. Si fa con timidezza il nome di Adamo Bernardi, attuale consigliere comunale di Forza Italia ed ex-capo di Gabinetto di Mallegni, ma resta al momento solo un’ipotesi. Un apparente immobilismo che lascia pensare che il centrodestra pietrasantino sia solo in attesa che il PD faccia la prima mossa.

No comments

*