Luca Poletti si dimette da presidente della Cna provinciale, al suo posto Andrea Giannecchini

0

VIAREGGIO – Cambio al vertice della Cna della provincia di Lucca. Ieri sera infatti il presidente Luca Poletti ha presentato le proprie dimissioni alla direzione provinciale lasciando la guida ad Andrea Giannecchini che ora condurrà l’associazione nel suo ruolo di vicario fino all’assemblea dei soci del 18 aprile dove sarà eletto il nuovo presidente.

Quello di Poletti è un atto dovuto: «Le mie dimissioni sono la conseguenza della mia candidatura a sindaco di Viareggio, come è giustamente previsto dallo statuto della Cna – spiega -. Ci tengo a ringraziare tutti gli associati, i dipendenti e il direttore per la collaborazione che mi hanno dato. E’ stato un periodo molto importante della mia vita in cui sono cresciuto sia come persona sia come imprenditore. In quasi due anni ho avuto l’opportunità di impegnarmi a sostegno della piccola e media impresa che rappresenta il cuore dell’economia italiana e credo che la Cna abbia ottenuto grossi risultati. Parlo delle iniziative a sostegno dell’artigianato artistico, delle battaglie per migliorare la tassazione delle aziende e del percorso di riorganizzazione dell’associazione intrapreso a livello provinciale. Sono convinto che il gruppo della Cna è solido e che saprà proseguire il lavoro intrapreso dalla dirigenza. Da un lato sono dispiaciuto perché questo ruolo mi permetteva di stare ogni giorno a fianco delle aziende, dall’altro sono elettrizzato dalla sfida che ho accettato dopo che tante persone mi hanno chiesto di candidarmi. Trovo che questo sia un forte attestato per me e per il ruolo delle associazioni di categoria». Lunedì Poletti presenterà anche le sue dimissioni dalla giunta camerale della Camera di Commercio che comporteranno anche l’uscita dall’Autorità Portuale.

A raccogliere la sua eredità è Andrea Giannecchini, 44 anni di Massarosa, amministratore unico della Viareggio Yachting Corporation, prima realtà al mondo di domotica applicata al settore dello yachting che dal 2001 è riunita sotto il brand Yachtica, un’azienda leader che fornisce il 90% della cantieristica italiana ed europea. Inoltre ha intrapreso relazioni commerciali con l’isola di Hainan, la Capri cinese, dando vita alla Visun Tuscany Yacht, una joint venture tra un partner cinese e una newco italiana. Sempre in Cina, sta lavorando alla realizzazione di una catena di 30 negozi per prodotti di lusso, dedicati a moda, cibo e design italiani, che sarà una piattaforma di importazione per le Pmi italiane e toscane del lusso. In questo modo si permetterà alla imprese di qualità, che per dimensioni non possono arrivare al mercato cinese, di esportare i loro prodotti. Per quanto riguarda la parte associativa, Giannecchini è da sei anni vicepresidente della Cna provinciale e per cinque anni è stato presidente nazionale di Cna nautica, inoltre è vicepresidente della Navigo scarl.

«Ringrazio Luca Poletti per l’ottimo lavoro fatto e per l’incarico che mi ha affidato che raccolgo con orgoglio e senso di responsabilità – dice Giannecchini -. Il mio compito sarà quello di traghettare l’associazione verso l’assemblea elettiva del nuovo presidente prevista per il 18 Aprile. Ci troviamo in una fase importante e delicata per l’associazione e il principale obiettivo è continuare l’operato del gruppo di presidenza nel segno della continuità per poi lasciare il testimone a un nuovo presidente». Giannecchini al termine del suo intervento in direzione provinciale ha comunicato già da subito la sua intenzione di candidarsi ufficialmente alla presidenza della associazione.

No comments

*