“Ma cosa credono che i viareggini siano tutti incompetenti?”

0

VIAREGGIO -” Dopo la disastrosa ultima agonia della Giunta Betti tra assessori dimissionati, Presidenti delle Partecipate cacciati via, assessori che non si dimettono e Presidenti che non se ne vanno, abbiamo veramente toccato il fondo”-

Il gruppo consiliare di Forza Italia, Tonino Cima, Alessandro Santini, Aldo Paoli e Athos Pastechi, è un coro unanime, e aggiunge: ” Tra l’altro se le dimissioni non sono protocollate ufficialmente non hanno alcun valore e sono una ennesima presa di giro da parte di Betti. Tutto ciò ammettendo che questi del PD di Viareggio continuino a contare qualche cosa, visto che la città e il loro partito si sta riempiendo di commissari politici che evidentemente rappresentano l’atto di maggiore sfiducia nei confronti di una giunta Betti ormai in agonia politica e bisognosa di tutori regionali. Ma quale amministratore locale sarebbe così senza attributi dal farsi dare la patente di poca se non totale assenza di capacità amministrativa e politica? Noi di Forza Italia certamente no e con noi sicuramente tutte le altre forze politiche della città. Al segretario Regionale del PD Parrini che non conosciamo e che neppure ci interessa conoscere diciamo con fermezza che non si permetta di formulare giudizi non corrispondenti alla realtà su altre amministrazioni non del suo stesso colore senza conoscere la realtà delle cose e la storia di Viareggio specialmente dopo ben !4 anni di amministrazioni rosse di centro sinistra che veramente hanno disastrato la città. I processi mediatici del PD regionale e locale sono ormai un’arma spuntata amche perchè la giunta Betti è stata in carica circa un anno e mezzo e di danni sulle spalle ne ha sommati parecchi tra indecisioni, mancate scelte, rimpasti di giunta a ripetizione e mancanza di coraggio quando a suo tempo poteva creare le premesse per impedire il dissesto e procedere nel 2013 ad avviare un serio e concreto piano di risanamento. Non siamo più disponibili a subire accuse ingiuste e prive di fondamento e ci difenderemo in ogni modo contrattaccando nei modi e nelle forme più congeniali”

No comments

*