Macrostruttura, Trinchese: “Non tutto è stato compiuto secondo le buone regole amministrative”

0

VIAREGGIO – “Siamo di fronte a stravolgimenti che riguardano la macrostruttura del Comune di Viareggio, sia per quanto riguarda la pianta dirigenziale che per l’organizzazione degli Uffici in senso stretto. Sperando che tutto possa portare ad un miglioramento della funzionalità e del servizio offerto ai cittadini, sottolineando come dal punto di vista formale e procedurale non tutto è stato compiuto secondo le buone regole amministrative, vedasi l’aver previsto la possibilità per il futuro comandante dei VV.UU di essere responsabile anche del SUAP laddove invece esplicite norme e sentenze giudiziali impongono al Comandante il Corpo di Polizia Municipale di non poter avere altre dirigenze, siamo a dare un’indicazione su un possibile miglioramento degli uffici”.

Lo scrive in una nota Alfredo Trinchese, consigliere della Lega Nord:

“Abbiamo infatti presentato in data 22/02  una richiesta relativa alle procedure ed al funzionamento degli uffici inerente le pratiche di rettifica di concessioni edilizie in sanatoria rilasciate a seguito di definizione di domande di condono edilizio, istanza che come purtroppo ormai accade con frequenza quasi obbligatoria non ha avuto la minima risposta.  L’obiettivo di tale richiesta, che oggi proprio in funzione dei prossimi cambiamenti rinnoviamo affinché venga presa in seria considerazione, era ed è conoscere la situazione funzionale relativa all’ufficio deputato ad esaminare le pratiche di rettifica di concessioni edilizie, ben sapendo che al momento tale ufficio praticamente non esiste più e che stante le professionalità presenti in Comune è quanto mai urgente prevederne la sussistenza nel complesso organizzativo proprio sfruttando chi a quel al lavoro si era dedicato con bravura e competenza.  Per porre in rilievo l’attuale stato di inadeguatezza della macchina comunale avevamo anche chiesto quale normativa e regolamentazione segue il Comune di Viareggio per l’istruzione e l’espletamento di queste pratiche e nello specifico avere documentalmente tutte le circolari dirigenziali vigenti e previgenti che regolano la materia, con anche i riferimenti legislativi applicati alla fattispecie, ma come sopra, chiedere è lecito e rispondere in questi casi è doveroso, ma nessuno ha risposto.Ci auguriamo dunque che la nostra proposta venga presto valutata e si possa riavere una professionalità adeguata alle esigenze dei cittadini con i relativi e ingenti benefici economici a vantaggio del Comune attraverso la rinnovazione di un ufficio ad hoc, Noi chiediamo per la città, chi non risponde non lo fa a noi ma a Viareggio”

No comments

*