Maltempo e sciacalli, denunciati per furto di rame

0

VERSILIA – Durante le serate degli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Viareggio, coadiuvati da personale di rinforzo della Compagnia d’Intervento Operativo di Firenze, giunto in servizio nei territori della Versilia a seguito del maltempo che interessato l’intera area, nell’ambito di un servizio di antisciacallaggio, pattugliando una strada interna tra Lido di Camaiore e Marina di Pietrasanta, alle ore 21:00 circa, hanno notato un individuo intento a caricare una bobina di fili elettrici in rame all’interno di un’autovettura con a bordo altri 4 soggetti. I Carabinieri della CIO sono riusciti a fermare l’auto dei 5 dopo un breve inseguimento in via Cristoforo Colombo a Lido di Camaiore. Effettivamente veniva constatato che a bordo i soggetti avevano una bobina con circa 30 metri di cavo elettrico che era stato trafugato da una postazione della RAI. I 5, tutti cittadini della Romania, residenti a Torre del Lago, sono stati accompagnati presso gli uffici della Compagnia di Viareggio per poi essere denunciati in stato di libertà per il reato di furto aggravato in concorso.

Sempre nel corso dei medesimi servizi i Carabinieri del Comando Stazione di Seravezza hanno denunciato un italiano e un cittadino tunisino, rispettivamente di 45 e 32 anni, per i reati di ricettazione e attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

I militari operanti hanno infatti sorpreso i due in una frazione di Pietrasanta a bordo di un trattore intenti a trasportare circa 200 kg di converse di rame delle quali però non sapevano giustificare la provenienza e per le quali non avevano la prevista autorizzazione al trasporto.

Si è così proceduto al sequestro del rame e del mezzo e sono in corso mirate indagini per poter stabilire l’esatta provenienza del metallo.

No comments

*