Mancato pagamento della Cosap e troppe assenze, il Comune ritira 4 concessioni

0

VIAREGGIO – Continuano i controlli nei mercati svolti sul territorio della città di Viareggio: gli accertamenti riguardano sia chi non paga le concessioni sia chi continua ad essere titolare di un posto nonostante le continue assenze.

Ancora due i casi al Piazzone: il primo già esecutivo, il secondo – per il quel risulterebbe una morosità risalente addirittura al 2006 – ancora in fase di predisposizione degli atti.

Nel primo caso si tratta di una ditta che risulta debitrice, per il mancato pagamento del canone Cosap, di 1.764 euro per l’anno 2015 e 2.353 euro per il 2016, per un importo complessivo di oltre 4mila euro. I Care ha comunicato che l’interessato non ha provveduto né alla regolarizzazione né a richiedere la rateizzazione dell’importo dovuto: il Suap ha quindi predisposto gli atti per la decadenza della autorizzazione, e contestuale concessione di suolo pubblico, rilasciata dal Comune di Viareggio per lo svolgimento del mercato giornaliero di Piazza Cavour.

Il banco, divenuto nei fatti “abusivo”, dovrà essere rimosso dal proprietario entro il 30 novembre prossimo. Decorso tale termine la rimozione verrà effettuata dal Comune.

Decadenza della concessione anche per 3 banchi del mercato mensile dell’antiquariato sulla Terrazza della Repubblica. A seguito di verifiche eseguite dal Suap è risultato infatti che tali commercianti hanno effettuato assenze per un periodo superiore ad un terzo dell’operatività del mercato, quindi, come dispone il regolamento, inevitabile la decadenza del titolo abilitativo e della concessione di posteggio.

«L’attenzione è alta e i mercati sono attentamente monitorati – spiega l’assessore con delega al Commercio Patrizia Lombardi -: non sono ammissibili situazioni di illegalità, sia per rispetto di chi puntualmente paga il dovuto, che per la qualità dei mercati stessi».

«I controlli andranno avanti – continua – l’ufficio sta lavorando bene, in totale coordinamento con I Care, e credo davvero che in breve potremo arrivare al risultato sperato».

«Il nostro obiettivo – conclude Lombardi – è quello di valorizzare le nostre aree mercatali perché siano attrattive e belle: non zone grigie dove tutto o quasi può essere tollerato, ma vero cuore commerciale della città».

No comments

*