Marina in fiore, Ettore Neri: “Più espositori, musica e fuochi d’artificio”

MARINA DI PIETRASANTA – “Ogni ragionamento su Marina in Fiore deve partire dal ringraziamento all’associazione Marina Eventi grazie alla quale anche quest’anno la manifestazione ha avuto un buon successo”. Il candidato sindaco del centrosinistra per il Comune di Pietrasanta Ettore Neri parte da questo dato di fatto per delineare le sue idee per il futuro della manifestazione. “Come sempre bisogna continuare a migliorare, a fornire idee e progetti capaci di rinnovare ed attrarre sempre maggiori visitatori – prosegue- , che oltre a contribuire all’indotto economico di Tonfano, possano apprezzare le bellezze della nostra riviere e incrementare il turismo balneare estivo. Credo che la prossima amministrazione dovrà sostenere con maggiore forza, idee e organizzazione questa iniziativa, cercando anche di lavorare per potenziare il numero e la qualità degli espositori. Una strada – sottolinea Neri –  è quella di legare l’evento anche alle realtà agricole e imprenditoriali locali prevedendo una zona dedicata all’orto e alle aziende agricole, magari anche guardando anche al mondo dell’alimentazione vegetariana e vegan. Sul fronte qualità degli espositori potrebbe essere organizzata una vera e propria gara che preveda come premio l’esenzione dal pagamento del suolo pubblico per i migliori allestimenti dei banchi.  Per tutto questo serve una pianificazione e un confronto che parta da subito, affiancando l’Associazione che organizza l’evento e non lasciandola sola”. Al contempo una programmazione a più ampia scala versiliese potrebbe calendarizzare le iniziative in modo da evitare sovrapposizioni. “Pietrasanta ha bisogno di iniziative come quella di Marina in Fiore ed un’amministrazione seria deve contribuire in modo attivo al loro successo  continua – attraverso contributi ed impegno di risorse umane e organizzative, nonché attraverso il coinvolgimento ancora più attivo delle scuole, delle contrade e delle associazioni legando l’evento anche ad un momento di scambio sociale e di crescita tra varie realtà cittadine. Infine una proposta per arricchire ulteriormente la manifestazione – conclude il candidato sindaco del centrosinistra – la sera del prossimo Primo Maggio potrebbe essere organizzata una kermesse musicale sul Pontile con al termine i fuochi di artificio che simbolicamente potrebbero rappresentare l’inizio della stagione estiva”