Massaciuccoli romana, tornano gli appuntamenti con l’archeologia

0

MASSAROSA – ,Con l’avvicinarsi della bella stagione, tornano gli appuntamenti presso l’area archeologica di “Massaciuccoli romana”, dedicati a chi vuole conoscere la storia del nostro territorio in modo non convenzionale e sicuramente piacevole.
“Sabato 14 marzo alle ore 10,30, presso la sala consiliare del comune di Massarosa- spiega il consigliere delegato alla cultura Federico Pierucci- è fissato l’appuntamento per la presentazione ufficiale al pubblico degli eventi in programma per la primavera-estate 2015. A fornire tutte le spiegazioni del caso saranno il direttore scientifico dell’area, Francesco Ghizzani, il Gruppo Archeologico Massarosese e tutto lo staff di archeologi e cittadini appassionati che fanno vivere questo angolo incantato -e ancora troppo poco conosciuto- di Versilia.
L’area archeologica di Massaciuccoli non è solo una delle principali realtà culturali del nostro Comune, ma anche una grande risorsa in termini di valorizzazione e promozione turistica del nostro territorio – precisa ancora Pierucci – A dimostrarlo, oltre ai numeri di visitatori sempre in crescita, anche recenti occasioni, come TourismA, il Salone Internazionale dell’Archeologia, che si è tenuto pochi giorni fa a Firenze. In quell’occasione l’area archeologica di Massaciuccoli è stata incaricata dalla Provincia di Lucca di promuovere il patrimonio archeologico di tutto il territorio provinciale. E non solo: durante questa manifestazione il Gruppo Archeologico Massarosese ha anche incontrato Alberto Angela, il noto conduttore e divulgatore televisivo, che ha molto apprezzato l’ampia serie di iniziative che il Gruppo sta mettendo in piedi per far conoscere e amare l’area di Massaciuccoli.”
L’auspicio di Francesco Ghizzani, direttore dell’area, è che “All’appuntamento di sabato partecipino numerosi cittadini, ma anche coloro che operano nel turismo e nella promozione del territorio. Potrebbe essere una perfetta occasione, infatti, per conoscere cosa mettiamo a loro disposizione e per creare collaborazioni e sinergie tra associazioni”.

No comments

*