Massarosa da il via ai progetti su “Valleverde”

0

MASSAROSA –  Approvato ieri sera  dal consiglio comunale l’avvio del percorso che dovrà condurre alla definitiva adozione  di un progetto riguardante la realizzazione di strutture turistiche, ludiche, ricreative, ricettive e di intrattenimento nell’area denominata “Valleverde”.

“Siamo giunti ad oggi ad una proposta progettuale, dopo un iter iniziato nel corso del precedente mandato amministrativo dal mio predecessore Adolfo Del Soldato- durante il quale, abbiamo manifestato il nostro interesse e accolto la volontà della Società di  realizzare un progetto di valorizzazione su quell’area -spiega l’assessore all’urbanistica Damasco Rosi.

La proposta – prosegue- prevede la realizzazione di un Pala Eventi, di una struttura ricettiva e club house, di spazi destinati alla valorizzazione ed al commercio dei prodotti alimentari e dell’artigianato locale, di uno spazio per concerti, di aree con attrezzature sportive, di un acqua park, di un wave garden, di un’area per la sosta dei camper, di un campo da golf, di piste ciclabili, di percorsi natura e di parcheggi verdi.

Spetterà alla Società ogni onere, senza aggravi economici per il Comune di Massarosa, relativo alla verifica degli strumenti urbanistici ed alla elaborazione delle necessarie varianti, agli studi di fattibilità idraulici e geologici, alla predisposizione del piano dell’intervento in conformità alle vigenti normative con ciò che ne consegue dal punto di vista di procedimenti di valutazione di compatibilità ambientale, all’acquisizione dei necessari pareri da parte degli Enti competenti, al confezionamento degli atti necessari per la convocazione della Conferenza dei Servizi.

Come amministrazione- prosegue-  metteremo a disposizione un gruppo di lavoro interno con poteri di indirizzo e supervisione e ci impegniamo, fatte le opportune verifiche ed ottenuti i nulla osta, a ratificare la conclusione dell’accordo di pianificazione provvedendo di approvare gli strumenti di pianificazione territoriale idonei alla realizzazione dell’intervento.

L’accordo procedimentale – spiega ancora Rosi- è il punto di partenza di un confronto approfondito con la società su ogni aspetto inerente il progetto e che andrà avanti nei prossimi mesi. Per garantire la massima partecipazione, il dialogo e la condivisione, tale confronto, data l’importanza dell’intervento a livello versiliese, vedrà il coinvolgimento delle forze politiche presenti in Consiglio Comunale, della cittadinanza tramite anche lo strumento dei Comitati di Rappresentanza Locale, nonché delle categorie economiche e degli altri soggetti portatori di interessi sul territorio. Formuleremo alla Società le nostre richieste e chiederemo le massime garanzie da ogni punto di vista, che saranno considerate propedeutiche ed essenziali ai fini della definitiva approvazione, da parte nostra, del progetto e per consentire l’inizio dell’intervento.

Sappiamo realisticamente  che la strada non sarà breve. Il progetto dovrà superare l’esame della nuova legge Urbanistica Regionale n. 65 del 2014, dovrà essere conforme al Piano di Indirizzo Territoriale avente valore di Piano Paesaggistico, rispettare le prescrizione contenute nel Piano di Assetto Idrogeologico e quant’altro. Ma sappiamo anche che in momenti, come questo, segnati dalla crisi economica non possiamo precluderci la possibilità di creare uno sviluppo che sia compatibile con il sistema socio-economico e con l’ambiente circostante, per aumentare l’offerta e per accrescere la capacità occupazionale nel nostro territorio”.

“Si parla da anni di quello che potrebbe sorgere su quell’area  ma  questa è la prima volta che un’idea progettuale si formalizza attraverso un vero e proprio passaggio istituzionale- conclude il sindaco Franco Mungai-. Non sappiamo se questo sia  un segnale positivo, ma ciò che sappiamo è che credere nel futuro, non solo di Massarosa, ma dell’intera Versilia, significa non chiudersi, ma andare avanti, non fermarsi, ma avere una visione lungimirante, con decisione e senso di responsabilità e la nostra amministrazione intende fare questo”.

No comments

*

Arginvecchio, restyling di Enel

Lunedì 8 febbraio Enel Distribuzione completerà l’intervento di restyling del sistema elettrico alimentato dalla cabina denominata Arginvecchio, tra i comuni di Camaiore e Pietrasanta: le ...