Mauthausen, Pelagatti con i superstiti e gli studenti al campo di concentramento

0

STAZZEMA – Il Vice Sindaco di Stazzema, Egidio Pelagatti ha partecipato alle celebrazioni per il 70esimo anniversario della Liberazione del Campo di Sterminio di Mauthausen con i superstiti della strage di Sant’Anna di Stazzema e alcuni ragazzi dell’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna di Stazzema e delle scuole della Versilia. Il viaggio ai campi di concentramento è stato organizzato dall’Anpi Versilia e dal suo Presidente Moreno Costa, nella foto con Pelagattu, che da 35 anni accompagna i ragazzi ai campi di concentramento. La delegazione ha deposto una corona di alloro di fronte alla lapide che ricorda la strage di Sant’Anna di Stazzema in un simbolico gemellaggio. Il Vice Sindaco Egidio Pelagatti ha pronunciato intervenendo dopo l’intervento dell’Aned, del sottosegretario di Stato Silvia Velo e al Segretario generale della CGIL Susanna Camusso, un discorso di fronte al monumento che ricorda i 5670 italiani che morirono a Mauthausen che ospitava per lo più dissidenti politici:

“E’ necessario tornare ogni anni in questi luoghi per ricordare chi morì per aver professato idee diverse da quelle del regime che fece tacere quelle voci di dissenso. Il giorno successivo alla Liberazione di Mauthausen i sopravvissuti scrissero un giuramento che professava i valori che sono poi confluiti nella nostra Costituzione perché il sacrifico dei caduti non fosse stato vano. Essere fedeli a quei valori significa oggi conoscere per essere buoni cittadini e   combattere l’indifferenza verso coloro che soffrono, non con le ruspe o con le bombe, ma costruendo prima di tutto un mondo di pace”.

No comments

*