Michele Silicani in corsa per le Regionali, ecco la lettera agli elettori

0

VERSILIA  – Michele Silicani, ex sindaco di Stazzema, scende in pista e annuncia, con una lettera agli elettori, che pubblichiamo integralmente, la sua candidatura alle Regionali:

“Carissimi Versiliesi, come avevo promesso e rispettato ho atteso la Direzione Territoriale del mio Partito di ieri sera per comunicare ufficialmente la mia intenzione di Candidarmi per il Consiglio Regionale della Toscana nelle file del PD della Versilia. Da tempo, iscritti al PD, amici e amiche che da anni collaborano con me,  cittadine e cittadini del centrosinistra e anche fuori da esso che guardano comunque alla Politica con orientamento Democratico, Associazioni di Volontariato, Categorie e Gruppi di opinione, mi chiedono di fare questo passo perché la Versilia ha bisogno del “suo” rappresentante in Regione Toscana. La discussione di ieri sera è stata precisa e mirata a dare gli strumenti per poter accedere alla Candidatura ufficiale. Da lunedì raccoglierò le firme degli iscritti/e al PD in Versilia e nei 10 giorni successivi lo farò con amiche e amici che mi daranno una mano sui 7 Comuni per raggiungere il numero sufficiente a portare il mio nome tra la rosa dei Candidati.
Sono pronto. La mia Storia personale e di Servizio pubblico, con passione e dignità, determinazione, conoscenza dei problemi ma anche delle grandi Risorse della mia amata terra, la Versilia, li conoscete. Non ha bisogno di “pedigree” o strani virtuosismi mediatici per dire ai Versiliesi e anche ai Lucchesi o meglio ancora ai Garfagnini chi io sia o casa abbia fatto nei miei mandati da Sindaco di Stazzema o precedentemente da Presidente della Comunità Montana Alta Versilia. Mi conoscono bene in tutto il Collegio Lucca e Versilia, sanno dei miei impegni su tanti fronti, Amministrativi, di Servizi Associati, di Uguaglianza e Solidarietà, di Protezione Civile, di Cultura e Musica, di Diritti delle Persone, di Sociale e Salute, di Costruzione del percorso di Verità e Giustizia che ha permesso di poter formare alla Pace i giovani e meno giovani nel Parco Nazionale di S.Anna di Stazzema. Conoscono, molto bene, la mia capacità di “Azione e Reazione” sulle questioni e i tempi strettissimi su cui mi baso per risolvere le criticità, sulla impostazione e condivisione in gruppo delle esperienze, sulla capacità di ascolto e relazione con tutti coloro che portano Idee e Progetti per il “Bene Comune”.
Questo sono. Questo voglio essere con forza tutti i giorni. La Politica e l’Amministrazione non mi hanno cambiato in negativo, come spesso purtroppo accade per chi si “estrapola” dalla realtà assumendo ruoli di potere diventando “casta”nel dramma stridente delle situazioni estreme e della crisi. No non mi ha cambiato, sono lo stesso di sempre, vengo dal popolo e sono del popolo. I Problemi li ho vissuti insieme ai miei conterranei e ne sento ben presente il peso quotidiano. Anzi penso che per le tante esperienze fatte a tutti i livelli, e approfitto per ringraziare le tantissime persone che ho incrociato conosciuto e voluto bene con innumerevoli e variegate istanze che hanno contribuito a farmi crescere e far crescere il senso “civico e di servizio”, che questo abbia permesso di poter essere una persona migliore di quando ho iniziato il mio percorso di uomo delle Istituzioni e della Amministrazione pubblica.
Oggi per sapere chi siamo, basta accedere Internet, cliccare il nome e meriti o demeriti emergono dal Web, se si è stati retti e seri, onesti e ligi ai Valori, emerge anche questo. Basta verificare.
Vorrei ancora dare tanto alla Mia Terra, l’entusiasmo e la forza non mi sono mai venute a mancare e con l’aiuto Vostro, care amiche e cari amici, da tutto il Collegio di Lucca e della Versilia potremo far avverare un sogno, non così lontano, di vedere un versiliese a Firenze per lottare a favore del nostro splendido territorio. A maggior ragione anche per fare in modo che alla Versilia, unica e rara, si possa dare il merito di contribuire a rendere ancor maggiore l’opportunità che offre la Toscana di essere considerata tra le Regioni più belle e interessanti del Mondo.
Bene,tutto ciò deve unirci e tra sette giorni, sabato prossimo, indirò una conferenza Stampa in Sede PD a Viareggio dove dopo la raccolta di Firme a supporto della mia Candidatura illustrerò il percorso di Campagna Elettorale, di Idee e Progetti di incontri pubblici per ricevere un contributo indispensabile,da parte Vostra, alla stesura del Programma di Mandato.
Dimenticavo, io non farò una Campagna elettorale con la “grancassa” o con ingenti, a mio avviso inopportuni e inutili, sprechi finanziari. Ho aderito al Codice Etico del PD con entusiasmo chiedendo moderatezza e parsimonia al Partito in qualità di Fondatore e membro della Direzione Regionale, provengo da una famiglia umile e di lavoratori, ho una famiglia con una moglie e due bambine piccole a cui devo tanto e sono la gioia più grande, non sono mai stato un costo della Politica e non lo sarò in futuro, ho fortunatamente un lavoro che non abbandonerò mai perché chi lo possiede è già molto fortunato e può mantenere così bene e piuttosto saldi i cosiddetti “piedi per terra”nella realtà vera delle cose. Vorrei, davvero, per una fase della vita uscire dall’ambito locale, toccare alcune esperienze che ho anche potuto vivere come Sindaco di Stazzema in occasioni importanti di livello nazionale o internazionale a favore della nostra Terra, dare il meglio e il massimo per la Regione Toscana con questa proiezione di lavoro e poterne condividere con Voi i risultati, frutto di un lavoro onesto e concreto, vedere la fiducia che ritorna, il benessere sociale e civile che equamente potremo condividere e il bene per le persone.

Concludo questa mia lettera con commozione e anche tanto orgoglio per come la Versilia tutta in questi giorni di devastazioni per la Calamità naturale che ci ha colpito stia reagendo. La conosco bene questa ” forza” interiore, questa dignità estrema di chi si rimbocca le maniche e ricostruisce la sua casa, i suoi beni, il frutto distrutto in poche ore dei sacrifici di una Vita, la forza di chi non si abbatte e sa bene che dopo la distruzione, può e deve alzare di nuovo la testa. Sono fiero di appartenere a questa Terra e a questo popolo che la abita, forte e laborioso, onesto.
Sono certo che faremo come a Cardoso quasi venti anni fà nel 1996, come a Viareggio nel 2009, sapremo rialzarci e lo faremo da persone rette e serie, aiutandoci a vicenda.
Il Presidente Enrico Rossi lo ha testimoniato ieri, venendo in Versilia e sono certo che i miei ex colleghi Sindaci della Versilia stanno dando il massimo sostenere e aiutare le popolazioni colpite. Li abbraccio e li incoraggio nella responsabilità che sopportano.
Invito ognuno di noi a fare e dare un aiuto concreto a chi ci è vicino, a chi ha meno di noi, a chi non gli è rimasto nulla. All’ultimo che ha bisogno e che solo per un caso, fortuito nella disgrazia incontrollabile che ha colpito indistintamente il nostro territorio, avremmo potuto essere noi. A presto, con fiducia”.

No comments

*