Profughi e micro accoglienza, prima dell’Assise l’opposizione si riunisce

0

CAMAIORE – Il progetto di micro – accoglienza portato avanti dall’Amministrazione Del Dotto verrà discusso nel Consiglio Comunale di Camaiore in programma mercoledì 7 settembre: questo il tema affrontato nella riunione organizzata da alcuni consiglieri di minoranza, (Pardini, Marcucci, Andreini, Micheli) e da i gruppi politici in rappresentanza di tutto il centro destra, che si è tenuta in Sala Bianco Bianchi lunedì 5 settembre. “Abbiamo deciso di programmare questa pre-consiliare – scrive in una nota l’opposizione –  per discutere la proposta dell’Amministrazione, che ha intenzione di ricevere sul territorio comunale nuovi profughi. Un tema molto delicato e sentito da tutta la cittadinanza; dopo il tentato blitz “tendopoli” della scorsa primavera, con il Sindaco Del Dotto costretto a un improvviso dietro – front davanti alla protesta popolare, si parla nuovamente di ricevere profughi sul nostro territorio. Teniamo presente che il Comune di Camaiore ha già ottemperato all’accoglienza del numero di profughi richiesto dal Prefetto, grazie al progetto portato avanti presso il Villaggio della Solidarietà a Lido. Come espressione delle forze politiche di centro – destra siamo compatti nel dire no a questo progetto di micro – accoglienza, che andrebbe a ospitare i profughi in famiglie o case in affitto, distribuendoli capillarmente in tutto il territorio. Il che potrebbe portare a preoccupanti conseguenze sul fronte della sicurezza, ambito che è già stato fin troppo sottovalutato e trascurato da questa Amministrazione, come dimostrano gli episodi di micro – criminalità in continua crescita. Nello stesso Consiglio Comunale sarà inoltre presentata una raccolta firme contro eventuali tendopoli, con un cittadino che si farà portavoce dei firmatari, esponendo le motivazioni di questo dissenso e i timori diffusi; affinchè questa petizione non rimanga fine a se stessa, i nostri consiglieri chiederanno un preciso impegno da parte dell’Amministrazione Del Dotto, perché tenga in considerazione queste richieste. Invitiamo quindi i cittadini a presenziare il Consiglio Comunale, per far capire in modo inequivocabile le proprie istanze e opinioni su un tema così importante come l’accoglienza profughi sul territorio comunale.”

No comments

*