Il Ministro Alfano a Sant’Anna di Stazzema: visiterà il Parco Nazionale della Pace

0

STAZZEMA – Il ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano farà visita al Parco Nazionale della pace di Sant’Anna di Stazzema nei giorni della riunione  dei Ministri degli Esteri del G7 che si terrà a Lucca. La notizia è giunta al Sindaco di Stazzema questa mattina dalla Segreteria del Ministro che ha comunicato che si sta lavorando per definire i dettagli della visita all’interno della due giorni lucchese del Ministro. Nei giorni scorsi sembrava che i tempi non consentissero una visita così simbolica da parte di una delle massime autorità del Governo in occasione di un appuntamento che vedrà Lucca al centro dell’attenzione del Mondo: il Ministro aveva lasciato una apertura che si è fortunatamente concretizzata. Restano da definire i dettagli, ma di certo l’incontro con i superstiti di uno dei più efferati eccidi nazifascisti della Seconda Guerra Mondiale  avverrà.

“Esprimo grande soddisfazione per questa visita che testimonia dell’attenzione del governo e dei Grandi della Terra  per la realtà di Sant’Anna di Stazzema e la memoria. Mi ero fatto portatore non di una esigenza mia personale”, commenta il Sindaco Maurizio Verona, “quanto di una comunità e di un luogo di grande valore simbolico, teatro di un eccidio contro l’umanità. I superstiti ed i familiari delle vittime, devastati nei loro affetti e nelle loro vite hanno saputo comunque trovare parole di amore e perdono, scrivendole sul monumento che raccoglie le spoglie mortali delle 560 vittime, rappresentando quello spirito di quello che avevano sperato essere il nuovo Mondo che usciva dalla Guerra Mondiale. Queste grandi potenze settanta anni fa si combattevano aspramente nei campi di battaglia e oggi dialogano assieme: la piaga della guerra è tutt’altro che sanata, ma credo che sia giusto coltivare la speranza. Il gesto del Ministro Alfano ha un alto valore simbolico e mi hanno voluto far sapere della volontà espressa dal Ministro sin dal primo momento di compiere questa visita. Lo attendiamo, se possibile, anche con altre delegazioni con grande amicizia”.

No comments

*