“Missione Varignano”, il taglio del nastro sabato a Palazzo delle Muse

0

VIAREGGIO – Sabato 14 novembre alle ore 16.30 presso la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea “Lorenzo Viani”, Palazzo delle Muse, in Piazza Mazzini a Viareggio si terrà l’apertura della mostra di architettura “Missione Varignano: una chiesa a misura di comunità” organizzata dall’Arcidiocesi di Lucca d’intesa con la GAMC.
La rassegna raccoglie gli elaborati di progetto dei partecipanti al concorso di progettazione del nuovo complesso parrocchiale del Varignano. Il concorso, aperto a dicembre 2014 e concluso lo scorso luglio, è stato indetto dall’ Arcidiocesi di Lucca nell’ambito dell’iniziativa Percorsi Diocesani 2013 promossa dal Servizio Nazionale Edilizia di Culto della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) al fine di offrire alle diocesi italiane un qualificato supporto nel programmare, progettare ed attuare gli interventi di costruzione di nuove chiese.
Il concorso ad invito, ha visto la partecipazione di 33 progettisti provenienti da tutto il territorio nazionale e si è articolato in due fasi distinte.
Nella prima fase ai concorrenti è stato richiesto di esprimere il proprio e personale modo di intendere e interpretare il tema del Complesso parrocchiale mediante l’elaborazione di una tavola liberamente composta e di una relazione. L’esame di tutti gli elaborati pervenuti, da parte di una Giuria composta da esperti del settore, ha portato all’individuazione di 10 progettisti finalisti che hanno avuto accesso alla seconda fase del concorso. I progettisti selezionati, avvalendosi del contributo di collaboratori, artisti e liturgisti, hanno dunque elaborato i progetti preliminari presentati mediante tre tavole e una relazione. L’individuazione del progetto vincitore ha coinvolto una pluralità di soggetti comprendenti esperti di architettura, ingegneria, liturgia ed arte ma anche e soprattutto membri della comunità parrocchiale che hanno così fattivamente contribuito alla scelta delle soluzioni proposte.
Vincitore del Concorso è risultato lo Studio TAMASSOCIATI di Venezia che ha presentato un progetto innovativo dal punto di vista costruttivo e funzionale per l’attenzione posta alla sostenibilità e al basso profilo economico di gestione. Lo studio tra i premi riconosciuti in questi anni ha ricevuto quello di miglior architetti da parte del Consiglio Nazionale degli Architetti per l’anno 2014 e sono stati selezionati dal Ministero dei Beni culturali come curatori di Padiglione Italia 15° Biennale di Architettura di Venezia.
“Fra le principali attività della Galleria”, afferma l’Assessore alla Cultura Rossella Martina, “riveste primaria importanza la realizzazione di mostre di ricerca finalizzate non solo a proporre le nuove tendenze dell’arte contemporanea ma anche alla valorizzazione del territorio. Questa mostra, che apre le porte alla contemporaneità, alle idee, alle energie intellettuali, anche a livello di proposizione, del condividere e del costruire insieme, viene accolta con grandissimo favore per attestare, sempre di più, come le linee di ricerca della GAMC si muovano attraverso un continuo dialogo, confronto e scambio ad ampio raggio tra le più varie discipline artistiche”

L’itinerario espositivo vuole aiutare a far comprendere le ragioni della demolizione dell’edificio attuale, e come l’edificazione della nuova chiesa rappresenti una prospettiva di ripartenza per il più popolare quartiere di Viareggio.
Nelle sale saranno esposti i disegni degli anni ottanta progettati da Franco Anichini per realizzare gli arredi dell’attuale chiesa, ma anche le richieste attuate ai progettisti e raccolte in un Documento Preliminare alla Progettazione oltre che in un video.

Saranno quindi esposti tutti gli elaborati tecnici di concorso (tavole grafiche, relazioni, modellini preparatori, video) e per il gruppo vincitore anche alcune opere d’arte realizzate dall’artista Marco Chiarenza incaricato di realizzare il progetto artistico e iconografico della nuova chiesa. Semplicità, genialità e ironia sono le caratteristiche di queste opere, che trasmettono la personale sensibilità e spiritualità di questo artista, siciliano di origine: attraverso figure semplici, ordinarie, il maestro Chiarenza ci aiuta a camminare nella verità della semplicità e nell’armonia della bellezza.

All’inaugurazione della mostra prenderanno parte Sua Eccellenza Mons. Italo Castellani, Arcivescovo di Lucca; il Dott. Giorgio Del Ghingaro, Sindaco di Viareggio; la Dott.ssa Rossella Martina Assessore alla Cultura; L’iniziativa è presentata dalla Dott.ssa Alessandra Belluomini Pucci Responsabile della Galleria di Arte Moderna e Contemporanea “Lorenzo Viani”.
In collaborazione con Ordine degli Architetti Pianificatori e paesaggisti della Provincia di Lucca, è stato organizzato un incontro dal titolo “dall’architettura sociale all’architettura religiosa” nel quale lo studio vincitore Tamassociati nelle figure dell’Arch. Simone Sfriso e l’Arch. Massimo Lepore presenteranno alcuni lavori realizzati in ambito sociale (Centro pediatrico Emergency in Sudan, la guardia pediatrica in Rwanda, o i molti esempi di Housing sociale) oltre che il progetto vincitore. Introdotti dal Presidente dell’Ordine l’Architetto Elvio Cecchini sarà l’occasione per conoscere da vicino i progettisti e il loro modo di lavorare.
La mostra rimarrà aperta fino al 10 gennaio 2016 e sarà visitabile tutti i giorni escluso il lunedì dalle ore 15.30 alle 19.30.
Nel periodo della mostra verranno organizzati eventi, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti Paesaggisti e Pianificatori della Provincia di Lucca, di particolare interesse ai quali parteciperanno personalità e critici esperti d’arte, architettura, ecc.
Le iniziative collaterali sono a ingresso libero

No comments

*