Mondanità e fund raising per il Dap Festival a Pietrasanta

0

PIETRASANTA – Mondanità e fund raising per il Dap Festival. Il Festival Internazionale della Danza e delle Arti Visive a caccia di sponsor e partner privati per sostenere gli appuntamenti e gli eventi che dal 18 giugno al 1 luglio trasformeranno Pietrasanta nella capitale internazionale della danza e di tutte le arti visive. Dopo il lancio a Danza in Fiera, lo scorso weekend, accolto con grandissima curiosità ed interesse dagli addetti ai lavori e dai media, il Festival promosso dalla New Dance Drama in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e Fondazione Versiliana, il patrocinio della Regione Toscana, Royal Danish Plus, Troy University (Aladama) e Consolato Americano per la direzione artistica di Adria Ferrali e le associate di New York Susan Kikuchi e Cassey Kivinick ha vissuto un altro passaggio importante del suo giovane percorso in occasione dell’iniziativa di fund raising al Mondial Resort di Marina di Pietrasanta, sponsor del Festival, raccogliendo l’adesione di importanti partner e sostenitori. L’incasso della serata organizzata dal Mondial Resort per l’Associazione New Dance Drama andrà a finanziare il Festival.  Il Dap Festival ha infatti sposato la politica di coinvolgimento di imprese e privati attivata dal Comune di Pietrasanta, politica già sperimentata con successo per altri eventi comunali, per sostenere le attività culturali ed artistiche del territorio che hanno come obiettivo la promozione e l’incremento dei flussi turistici durante l’arco di tutto l’anno. Un centinaio gli ospiti della cena organizzata al Mondial Resort che hanno scommesso sull’innovativo ed originale format del Dap Festival con un assaggio di quello che turisti, appassionati e residenti vedranno, a giugno e luglio. Danza con il Royal Danish Theatre, compagnia ospite della prima edizione, musica con “Pietrasanta in concerto” e con Michael Guttman che costituirà il naturale proseguimento del palinsesto estivo, scultura con Jorgen Haugen Sorensen che esporrà le sue sculture in Piazza Duomo proprio durante il periodo del Festival per un dialogo tra arti, esperienze, linguaggi destinato a diventare modello a livello internazionale (info su www.dapfestival.it e social). Numerose e diverse le location destinate a fare da scenografia naturale alle performance danzanti: il centro storico, la Versiliana, il pontile di Marina di Pietrasanta ed altri luoghi d’arte del Parco Internazionale della Scultura. Le coreografie trarranno la loro ispirazione dall’arte in uno scambio affascinante, inaspettato, universale. “Il nostro obiettivo, di concerto con l’amministrazione comunale, è coinvolgere tutto il territorio, le sue imprese ed i suoi attori. – spiega Adria Ferrali, Direttore Artistico dell’associazione – Ringrazio il Mondial Resort, e con loro altre strutture alberghiere che stanno aderendo al nostro progetto, per avere da subito sposato il Festival e la sua missione culturale, artistica e turistica. Hanno già aderito al Dap Festival in qualità di sponsor Henraux, Alta Versilia Viaggi e Acsi (Associazione di Cultura Sport e Tempo Libera) ma siamo convinti che la platea di soggetti ed imprese che sosterranno, anche con servizi il Festival, crescerà molto presto”. Nel frattempo il Dap Festival ha già messo in programma un altro evento rivolto ai ballerini in programma domenica 5 marzo al Teatro Comunale con lo stage e masterclass per l’assegnazione di borse di studio. “L’audizione con Sebastian Kloborg registrerà il tutto esaurito, così come è stato per Danza in Fiera. La risposta di ballerini e compagnie è stata, fino a qui, straordinaria con molte più richieste di quanto le singole lezioni possano consentire”.

No comments