Moretti lascia Leonardo: “Indennità di 9 milioni, che devono pensare i parenti delle vittime della strage di Viareggio?”

1

VIAREGGIO – ” L’ingegner Moretti, “dovendo”  lasciare Leonardo prenderà una indennità di quasi 9 milioni di euro a cui si aggiungerà la somma di 180 mila euro “a fronte di rinunce specifiche effettuate” da Moretti “nell’ambito della risoluzione del rapporto”. “Tale attribuzione – chiarisce il cda di leonardo – è stata determinata in linea con le disposizioni di legge e di contratto applicabili, nonché in conformità ed in coerenza con quanto indicato nella politica di remunerazione adottata da Leonardo con il coinvolgimento del Comitato per la Remunerazione” e poi approvata dal Consiglio di Amministrazione e sottoposta, con esito favorevole, al voto consultivo dell’assemblea degli azionisti”. Il tutto sarà liquidato entro 40 giorni”.

Lo scrive in una nota la senatrice viareggina Manuela Granaiola:

“Immagino che tutto sia nella norma e forse, per tanto, dovuto. Ma c’è un altro piano di riflessione, quello morale, che – indipendentemente da ogni altra considerazione – mi indigna profondamente. Un amministratore di un’impresa pubblica è condannato in primo grado a 7 anni di galera per responsabilità nella morte di 32 persone, passa impunemente ad un’altra impresa pubblica (e poi addirittura, è stato forse in predicato per un’altra ancora). La sua posizione diviene insostenibile, viene di fatto allontanato, ma consolato con una sostanziosa buonauscita di oltre 9 milioni.

Che devono pensare i parenti di quelle vittime e gli abitanti della città dove avvenne quella tragedia ferroviaria? Che devono pensare i cittadini italiani? Non solo, quasi una beffa, si sottolinea nel comunicato del CDA che il tutto sarà pagato entro 40 giorni mentre un normale cittadino per avere un qualsiasi rimborso dalla pubblica amministrazione è costretto ad attendere mesi e mesi se non anni. Poi ci si interroga sulle ragioni della crisi del rapporto tra cittadini ed istituzioni, tra cittadini e politica e ci si meraviglia se cresce l’antipolitica. Io – così stando le cose – mi meraviglierei del contrario”.

1 comment

  1. Alis 20 maggio, 2017 at 02:00 Rispondi

    Intervento demagogico e strumentale.
    L’affronto è a tutti i cittadini italiani, anche se a Viareggio possono recriminare sul comportamento di Moretti nella vicenda della strage.

Post a new comment

*