Mortale sulla Sarzanese, perde la vita un centauro

0

MASSAROSA -Letizia Tassinari –  La striscia di sangue è ancora visibile sull’asfalto.  e il centauro è stato portato in codice rosso al Pronto Soccorso dell’Ospedale Unico “Versila”. Una corsa folle, a sirene spiegate e lampeggianti accesi, fino al nosocomio di Lido di Camaiore ma l’uomo non ce l’ha fatta. E’ morto.

La vittima, Stefano Bettocchi, 46enne originario della Liguria ma residente a Lucca, dove lavorava da anni come webmaster, era in sella al suo scooter, e stava percorrendo la via Sarzanese in direzione del monte Queiesa, quando ha sbandato, finendo contro un furgone che proveniva dalla parte opposta. Un impatto vioentissimo. E le sue condizioni sono subito apparse gravissime.  Una donna, residente nella zona, che tornava dal lavoro, si è fermata a dare l’allarme, e in attesa dell’arrivo dei soccorsi gli ha sentito il polso. La frequezna cardiaca era bassissima. Subito si è temuto il peggio.

10342769_10203943103365256_7132404408514945973_n10491220_10203943104285279_4435288438767602921_n

Il personale medico del 118, intervenuto sul posto con una ambulanza della Misericordia di Viareggio, ha tentato di rianimarlo. Ma è stato tutto inutile.

I vigili urbani di Massarosa, diretti dalla comandante Francesca Papasogli, hanno effettuato i rilievi,  per gli opportuni accertamenti, mentre la Sarzanese è stata bloccata in entrambe le direzioni.

La salma si trova ora nelle camere mortuarie dell’obitorio del “Versilia”. In attesa che la Procura dia il nulla osta alla sepoltura.

No comments

Lei Lucca: “Più attenzione alle periferie”

LUCCA –“Dobbiamo risvegliare l’attenzione verso le periferie che devono tornare ad essere al centro dell’interesse dell’amministrazione comunale, al pari del centro storico”. La lista civica ...