Mostre, expo e presentazioni di libri, Pietrasanta prorompe d’iniziative

0
PIETRASANTA – Mostre, convegni e presentazioni di libri: il sabato di Pietrasanta prorompe di appuntamenti per tutti i gusti. L’elenco è lungo e vario. Si comincia alle ore 16, a Palazzo Moroni, con la simpatica iniziativa “Stagi Expo”. La mostra resterà sino al 2 giugno, visitabile nell’orario 16/19. Di cosa si tratta? Saranno presentati gli elaborati degli allievi di dodici classi e di tutti e 4 gli indirizzi dello Stagi per Expo 2015 in collaborazione con PlayEnergyEnel. Gli allievi dell’indirizzo di architettura e ambiente hanno progettato i padiglioni espositivi viturali all’interno dei quali esporre i dipinti e le sculture dell’indirizzo arti figurative, le installazioni, i gioielli dell’indirizzo design, tutti aventi come tema: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Gli allievi dell’indirizzo grafica hanno realizzato il logo, il manifesto e gli inviti della mostra.
 
Alle ore 17 scatta un doppio appuntamento: gli appassionati di letteratura non potranno perdersi la
 
presentazione nel Chiostro di Sant’Agostino, del “Carteggio 1934-1961 di Luigi Russo e Walter Binni”, edito della Scuola Normale Superiore di Pisa.
 
La pubblicazione, curata da Lanfranco Binni e Raffaele Ruggiero, fa parte della collana che la Scuola ha dedicato ai Carteggi di Luigi Russo. Interverranno all’incontro i due curatori, Annalisa Andreoni dell’Istituto Universitario di Lingue Moderne di Milano e Antonio Resta, responsabile scientifico del Fondo Russo di Pietrasanta. Sempre alle ore 17, in sala delle Grasce si apre “La Casa di Pietra” a cura di Gumdesign di Viareggio. Gli oggetti della casa di pietra sono tracce della memoria, riassunti di passaggi della nostra storia: fatti ed eventi del nostro passato come risultato di un’indagine mnemonica e non critica, sono racconti emersi che uniscono la pietra a materie prime e naturali ripercorrendo frammenti di ricordi evolutivi. Insomma, il design diventa arte. La mostra – installazione sarà visitabile sino al 14 giugno, nell’orario mart-ven. 17/20, sabato e domenica ore 17-23. Alle ore 18, l’artista Simafra presenta in esclusiva a Palazzo Panichi “Le 4 Stagioni”: si tratta di quattro opere monumentali (4×3 metri), tutte interamente realizzate con elementi naturali. Un progetto dedicato alla ciclicità e all’importanza del soffermarsi sulla bellezza che ogni stagione, della natura come della vita, è in grado di esprimere. Le 4 stagioni, dunque, come metafora di vita: Rinascita, Maturità, Perdita, Dolore. A corredo del percorso espositivo, sarà visibile un video-racconto sull’installazione e una vera e propria scenografia con effetti sonori. In occasione dell’inaugurazione Alessio Montagnani sarà protagonista di una performance teatrale dedicata al progetto. La mostra si chiuderà il 14 giugno e sarà visitabile nell’orario 10-13 e 16-19. Restando in tema di elementi naturali, alle ore 21, presso il Giardino della Lumaca (in caso di pioggia la presentazione si sposterà nella sala antistante), si presenta il libro di Max Strata “Oltre il limite. Noi e la crisi ecologica”. Introduzione di Gianluca Ferrara.
 
I mutamenti in corso e gli scenari che abbiamo di fronte impongono un rapido cambiamento di rotta. Se vogliamo garantire un futuro a noi stessi e alle nuove generazioni, dobbiamo conoscere che cosa sta realmente accadendo e operare affinchè vengano adottati modelli esistenziali, sociali e gestionali diversi da quelli attuali. Ingresso libero.

No comments

*