Mover, al via un nuovo accordo e l’inizio dei lavori

0

Viabilità, parcheggi a pagamento, manutenzione stradale: sparisce di fatto dal contratto Mo.Ver. la “clausola capestro”, grazie all’accordo fatto dal Sindaco di Viareggio Leonardo Betti con il socio di minoranza della partecipata comunale che si occupa di gestione parcheggi e manutenzione stradale.

Abbiamo stretto un accordo con il socio privato, che prevede un maggiore controllo del Comune nella società partecipata – spiega il primo cittadino -. Abbiamo di fatto eliminato quella clausola che il Commissario Prefettizio Domenico Mannino aveva definito ‘capestro’, ottenendo un cambiamento che avevamo promesso sin dalla campagna elettorale”.

In pratica – spiega il Sindaco – nel contratto stipulato nel 2012 il Comune di Viareggio si impegnava ad applicare tariffe sui parcheggi che permettessero a Mo.Ver di incassare quanto era stato fatturato dalla società l’anno precedente la privatizzazione. Con l’accordo sottoscritto, la cifra stabilita in contratto viene ribassata al punto da non essere più considerata ‘capestro’, in modo che come Comune non avremo più la necessità di ritoccare verso l’alto le tariffe del parcheggio o potremo essere più liberi di muoverci con la creazione di zone pedonali. Abbiamo inoltre diminuito il budget di spesa consentito in autonomia all’amministratore delegato, secondo il contratto 2012, per ogni singola operazione, che passa da 1 milione di euro a più ragionevoli 150.000 euro. Si tratta di risultati significativi, che pongono fine alle critiche al riguardo, e sono soddisfatto della disponibilità dimostrata e del risultato ottenuto”.

In virtù di questo accordo triennale – annuncia il Sindaco – Mo.Ver cambia nome in Vi.Vi. S.p.A., acronimo di ‘Viabilità Viareggio’, e cambia localizzazione, spostandosi entro la fine dell’anno nella sede dell’ex tribunale, accanto alla Polizia Municipale.”

Abbiamo avviato sin dall’inizio del mandato – entra nel dettaglio il Vicesindaco Romanini – un nuovo rapporto con l’azienda, con le parole chiave ‘trasparenza’ e ‘risparmio’. Il socio privato si è dimostrata disponibile a venire incontro alle richieste che abbiamo espresso come amministrazione, nonostante questo non fosse affatto un atto dovuto. Da qui si riparte. Abbiamo ora un’azienda partecipata in cui l’amministrazione si riconosce pienamente, partner fondamentale e punto di partenza di tutto il piano di sviluppo delle politiche urbanistiche sulla città, che iniziano a prendere forma con il piano dei lavori da 1 milione e 500mila euro in partenza per fine mese”.

La delibera con tutti i dettagli dell’operazione passerà in Giunta nelle prossime settimane. I lavori che l’azienda Mo.Ver – e dal passaggio in Giunta Vi.Vi. – eseguirà, partono da metà giugno per concludersi il 31 dicembre di quest’anno.

 

No comments

*