Movida e droga: i controlli delle Fiamme Gialle non si fermano

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – I controlli anti droga nelle notti della movida viareggina proseguono. Obiettivo la prevenzione dell’uso di sostanze psicotrope.

1 2 3

E anche questa notte, dalle 23 all’alba, i militari della Guardia di Finanza del Gruppo viareggino diretto dal tenente colonnello Giovanni De Luca, con il supporto dell’Unità Cinofila delle Fiamme Gialle di Massa, hanno svolto un nuovo servizio straordinario. Tre le pattuglie in azione sulla curva del “viaolone” della Darsena, e centinaia sono state le auto fermate e i conducenti e i passeggeri passati al setaccio, “sniffati” dal fiuto di Mezzanotte, uno splendido esemplare di Labrador addestrato per la ricerca delle sostanze stupefacenti.

Il mercato dello spaccio è fiorente e i riflettori sul problema dell’uso di droghe non si spengono, mentre la preoccupazione di tutte le Forze dell’Ordine, e dei medici, resta alta: a Viareggio, come in tutto lo Stivale, ogni età sembra buona per consumare droga: ad essere stati sorpresi con la “roba”, nel passato recente, ci sono 15enni come ultra 50enni. Anche se la maggior parte degli assuntori ha un’età che varia dai 20 ai 30 anni. Tra le più gettonate c’è la “bianca”: di cocaina, o “bamba”, ne fanno uso una persona su sette. Un grammo costa dai 50 agli 80 euro. Ma i pusher extracomunitari la vendono anche a meno. Un dato di fatto quello che da qualche tempo è tornata prepotentemente sul mercato l’eroina, in vendita dai 30 ai 60 euro al grammo. Cifre abbordabili, non elevate, ma che comunque inducono spesso il tossicodipendente a compiere furti per poter acquistare la dose.

5 68

Il bilancio dell’ultima notte di controlli è comunque confortante: solo tre giovani fermati dai finanzieri, e segnalati al Prefetto come assuntori, sono stati beccati con hashish e cocaina. La sostanza, pesata sul bilancino, è stata sequestrata.

(Foto cronaca di Iacopo Giannini )

No comments

*