Movida Versiliese: dopo Seven Apples e Capannina è il turno del Beach Club

0

VERSILIA (di Marta del Nero) – La movida versiliese si è risvegliata dal placido letargo invernale portando una nuova ondata di turismo internazionale e riempiendo i più rinomati locali della costa.

La celebre location di “Sapore di mare” sta inaugurando la stagione con la riapertura estiva delle discoteche maggiormente in voga e dopo il Seven apples e la mitica Capannina di Franceschi, che aprirà le porte questa sera, sarà la volta del Beach club che il 17 celebrerà l’inizio del mercoledì notte più atteso dell’anno. Molte le novità e le sorprese in serbo, prima tra tutte la presenza di Dj del calibro di Provenzano e Diego Donati, affiancati dalla voce di Andrea Mattei, che si alterneranno nel corso delle settimane a Mirco Martini e Francesco Santarini (consolle Resident) portando ogni serata in diretta nazionale su Radio M2O.

Se l’aspetto musicale non è stato per nulla trascurato, è risaputo che anche l’occhio vuole la sua parte; una ricerca meticolosa per il dettaglio dallo stile geometrico e pulito e una cura dell’effetto scenografico arricchiscono ulteriormente il prestigio del locale, inserendolo a pieno titolo tra le strutture extralusso più cult degli ultimi tempi. Solo per l’evento del 17 si potrà scorgere tra la folla anche qualche telecamera di Sky, infiltrata per intervistare ospiti ed organizzatori, realizzando suggestive riprese da racchiudere in un servizio che andrà in onda sul canale TV della medesima radio.
L’inaugurazione partirà alle 21.30, con ingresso riservato agli ospiti che desidereranno cenare e proseguirà fino a notte inoltrata tra balli, divertimento e special guests.

Alla Versilia, terra di fascino e ispirazione su artisti di portata mondiale, spetta l’onere e l’onore di perdurare tra i primi posti delle mete-svago più ambite della penisola, con la speranza di incrementare il flusso di visitatori registrato l’estate 2014, che con i suoi 408.934 turisti rappresentava il picco più alto degli ultimi 15 anni. Al momento, tuttavia, l’ unico imperativo rimane quello di godersi una parentesi di spensieratezza, ricordando che “si può aumentare il potere del proprio cervello da tre a cinque volte semplicemente ridendo e divertendosi prima di lavorare a un problema”. (Doug Hall)

No comments

*