Movimento 5 Stelle: “La tassa di soggiorno allontana i turisti”

0

VIAREGGIO –  Il Movimento 5 Stelle Viareggio ha sempre dichiarato di essere contrario alla tassa di soggiorno. “Ritieniamo – spiegano in una nota – che averla addirittura aumentata, e in una misura così alta, avrà conseguenze gravissime non solo sulle attività alberghiere, già duramente colpite dalla crisi e da una pessima gestione della città, ma anche sull’occupazione e sulle altre attività economiche che vedono nel turismo una delle poche risorse rimaste su cui poter fare affidamento per la ripresa”.

La situazione di crisi e la concorrenza con località vicine che non applicano la tassa sono fortissime e la tassa avrà un effetto ulteriormente deprimente sul turismo e quindi sull’economia della città. “Consideriamo che la tassa è a carico dei clienti, turisti, lavoratori, gente di passaggio che magari ha scelto Viareggio come base per escursioni nel territorio e per i quali optare per una località vicina non è assolutamente un problema. Se lo scopo dell’aumento delle tasse è quello di risanare le finanze comunali, questa misura si profila come del tutto controproducente perché priverà i contribuenti di ulteriori risorse e costringerà molte attività a chiudere definitivamente. Si tratta infatti di una tassa diversa dalle altre in quanto va a gravare e scoraggiare proprio coloro che dovremmo attirare in città e la cui presenza è essenziale per il risanamento economico. Una tassa che i Comuni decidono di applicare o no e che quindi non fa parte strutturalmente del sistema normale delle imposte e che pertanto non dovrebbe sottostare alle normali procedure di aumento in caso di dissesto. Noi pensiamo che in una tale situazione sarebbe addirittura un atto di saggezza e di contributo alla ripresa non alzarla o addirittura eliminarla totalmente”.

“Se si ritiene che il momento non lo consent – concludono i grillini –  si chiede almeno che si trovi la strada per ridurre questo aumento che Viareggio, nello stato in cui si trova, non è oggettivamente nelle condizioni di chiedere a chi le fa l’onore di sceglierla ancora come meta di soggiorno

No comments

*