“Mungai e c. aumentano lo stipendio a un dirigente e al segretario”

0

MASSAROSA – “Difficile da credere, ma questo è quanto successo per anni e avvallato da tutti i consiglieri della maggioranza nella seduta consiliare di lunedì 9 ottobre 2015″. Nicola Montalto, consigliere dell’opposizione attacca il sindaco Franco Mungai: ” Infatti con “trucchi” contabili viene fatto lievitare lo stipendio del segretario fin oltre la soglia dei 100.000 euro, quando un segretario di classe seconda dovrebbe percepire circa 59.000 euro.
Ma come può una giunta esecutiva far questo se esiste una tabella ministeriale che stabilisce i compensi del segretario e dei dirigenti? Semplice, la stessa legge che stabilisce i compensi del segretario comunale (c’è una tabella che è facilmente consultabile sul sito http://www.segretariocomunale.com) sancisce anche una regola, il cosiddetto “galleggiamento”, cioè che il segretario non può guadagnare meno del dirigente più pagato. Bene. E chi è il dirigente più pagato? Mah, sarà uno di quelli della vecchia amministrazione? INVECE NO! E’ l’ultimo dirigente che ha assunto l’amministrazione Mungai. Ma come è possibile ho pensato che l’ultimo assunto con un concorso poche settimane prima delle elezioni sia il più pagato? Ci sono delle tabelle ministeriali per i compensi dei dirigenti.
Peccato che il sindaco Mungai, abbia deciso di premiare il dirigente neoassunto, dott.ssa Monica Torti, con più di 20.000 euro di bonus facendo così decollare anche lo stipendio del segretario ben al di sopra di centomila euro.
Tutto questo con il consenso e l’appoggio di TUTTI I CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA.
Alla faccia di tutti i cittadini di Massarosa che pagano il massimo delle aliquote possibili per TASI, TARES e ICI.
Ma perché se la legge dice che possiamo pagare il segretario e i dirigenti, comunque lautamente, con cifre che si aggirano intorno ai 60.000 euro li dobbiamo pagare quasi il doppio, inventando “giochetti” contabili per aggirare la legge? Con quale faccia vengono chieste le aliquote massime delle tasse comunali quando vengono sperperati con tanta facilità i soldi dei contribuenti. Viene quasi da cambiare il detto popolare “costa quanto il fiume ai lucchesi” in “costa quanto il segretario ai Massarosesi”.

No comments

*

“Tubone” sul Lago? “No, grazie!”

VIAREGGIO – Il Movimento 5 Stelle Viareggio è contrario al progetto voluto dalla Regione Toscana del “Tubone”, realizzazione che dovrebbe portare solo acqua fresca dal ...