In mutande e col cappello in testa entra in una casa e tenta lo stupro

0

VIAREGGIO – Tentato stupro nel cuore della notte in uno stabilimento balneare a Viareggio. Uno straniero, di origini brasiliane, si è introdotto nella casina in un bagno, in mutante e con un cappello in testa – praticamente nudo –  tentando un approccio sessuale con la donna che stava dormendo tranquillamente nel suo letto.

Il fatto, inquietante, ha visto come protagonsisti i proprietari di un bagno: il marito, e un amico,  che erano anche loro a letto, sono stati svegliati dalle grida della donna, hanno subito chiamato il 112 e si sono messi all’inseguimento dello stupratore che nel frattempo si era dato alla fuga sulla spiaggia. I Carabinieri, arrivati a sirene spiegate lo hanno poi arrestato e lo straniero, Marco Moretti, nato in Brasile e residente a Pesaro, disoccupato e con precedenti, è finito in una cella a San Giorgio

L’uomo, che ha rubato un cellulare,  ha palpeggiato la donna che dormiva accanto al compagno che per aiutarla è stato aggredito, tanto da riportare un trauma alla caviglia e la frattura del calcagno, con una prognosi, refertata al pronto soccorso del “Versilia”, di 30 giorni.

No comments

*