Nasce Valutiamo Insieme, il progetto partecipativo per il Lago di Porta

0

FORTE DEI MARMI – Valutiamo Insieme è il nuovo progetto partecipativo finanziato dall’Autorità della partecipazione Toscana sul Lago di Porta, che vedrà il Comune di Forte dei Marmi capofila e quello di Pietrasanta, impegnati nella valutazione dell’impatto a seguito della realizzazione di un depuratore mobile nella discarica dell’ex Cava Viti, sia con il percolato scaricato nella fogna, che nella Fossa Fiorentina. “Nello specifico- spiega l’assessore alla partecipazione Alessio Felici – i cittadini che parteciperanno dovranno analizzare il progetto del depuratore, confrontarsi su di esso e quindi stilare un documento di valutazione finale da inviare alla Provincia di Massa Carrara e alle amministrazioni locali interessate per essere inserito nell’iter di Valutazione d’Impatto Ambientale. Il territorio interessato, come è noto, è un’area naturale protetta e costituisce una realtà d’eccellenza in uno dei luoghi più antropizzati d’Europa. La sua estensione è di 159 ettari ed è costituita dal lago, comprensivo di una vasta superficie di canneto, circondato da boschi planiziali e da uno scenografico sistema di Rupi ricoperte da macchia mediterranea e antichi terrazzamenti ad uliveto, alla cui base si trovano i resti di un’antica torre medicea ed una delle sorgenti principali del Lago. Le finalità di questo progetto – prosegue Felici – sono molteplici. Oltre a promuovere la partecipazione dei cittadini verso tematiche ambientali di prioritaria importanza per il territorio e favorire l’efficacia dell’azione di governo mediante la condivisione, intende sviluppare una visione di “sistema” sulla gestione dell’area interessata dallo scarico del depuratore mobile e coinvolgere nel dialogo chi normalmente non partecipa, come le scuole e le famiglie. Infine, punta ad elaborare un documento ampiamente condiviso sulla valutazione della realizzazione del depuratore. I tempi sono ristretti, dal momento che l’iniziativa, attualmente in fase di avvio, si completerà entro sei mesi e Forte dei Marmi riceverà un finanziamento di 7.000,00 euro per la sua esecuzione. Inizialmente, verrà costituito il Gruppo di Progetto, in cui sarà definito il piano di lavoro e il calendario degli eventi. Quindi, verrà attivato il piano di comunicazione per la promozione e comunicazione di tutte le fasi progettuali, così da favorirne la massima trasparenza. Entrando nel dettaglio – prosegue ancora l’assessore – verrà presentato il bando nelle scuole per la realizzazione del logo, sarà organizzato un evento ludico ricreativo al Lago di Porta ed un Seminario sul tema del progetto con la tecnica dell’Open Space Technology. Inoltre, si svolgeranno interviste presso i portatori di interesse locali, sarà effettuata un’analisi multicriteria nell’ottica del futuro sviluppo dell’area del Lago e verranno preparate schede informative relative al progetto e al contesto in cui si inserisce, integrandole con i risultati dei questionari, delle interviste e dell’analisi multicriteria. La fase di realizzazione dell’incontro di progettazione partecipata sarà condotta con la tecnica del World Caffè. Infine, sarà nominato un comitato di monitoraggio, che provvederà a controllare l’iter del procedimento nei sei mesi successivi allo scopo di verificarne gli esiti”.

No comments

*