Nautica, Porto e lavoro: Massimiliano Baldini al convegno della Fiom

0

VIAREGGIO – Il candidato a Sindaco Massimiliano Baldini parteciperà al convegno organizzato da Fiom CGIL “la Nautica , il Porto, il Lavoro: come riattivare un circolo virtuoso”, che si terrà domani presso la sala Barsanti della Croce Verde di Viareggio.

I temi del porto e dell’intero comparto della Darsena a Viareggio – con frase consumata negli anni – sono strategici per il rilancio della nostra economia e della città – afferma Baldini – purtroppo però, alla crisi della cantieristica ed al dichiarato stato di dissesto del Comune, si aggiungono i temi tradizionali ed ancora irrisolti da troppo tempo a Viareggio. La situazione del Polo Nautico ad esempio – delicatissima ovviamente per tutte le parti in gioco – sul quale si discute da anni e senza trovare una soluzione definitiva, malgrado i contenziosi e le sentenze pronunciate, con il serio rischio che il danno per le imprese e per i lavoratori possa diventare irreversibile. La Viareggio Porto, addirittura in attesa di udienza pre-fallimentare a breve e in merito alla quale vi è la necessità prioritaria di salvarne i valori economici, a cominciare dalle concessioni. L’insabbiamento del porto che, malgrado l’impegno dell’Autorità Portuale da poco insediata, continua a rappresentare un limite sia di funzionalità che di sicurezza non più tollerabile ed in merito al quale vi sarà da fare chiarezza circa le scelte sbagliate che sono state fatte in questi anni. Il Piano Regolatore Portuale da attuare quanto prima e l’Asse di Penetrazione – a questo notoriamente vincolato – sui quali vi sarà da intervenire con atti amministrativi utili ad evitare che la situazione continui a rimanere bloccata ma, non per questo, rinunciando all’esecuzione dell’asse di pentrazione che noi vogliamo vedere realizzato quanto prima a sud dello stadio e con passaggio a raso per favorire una viabilità che è strozzata sulla rotonda di via Pisano.

No comments

*

Treni, puntuali 91 su 100

TOSCANA – Ogni cento treni regionali di Trenitalia, sono 91 (91,5%) quelli giunti a destinazione puntuali, ossia arrivati non oltre i cinque minuti dall’orario previsto, ...