Nel 12mo compleanno del “Versilia” firmato il contratto di permuta dell’ex distretto sanitario di Massarosa

0

Esattamente nel giorno che ricorda l’inaugurazione dell’Ospedale Versilia (12 giugno 2002) e dopo un iter durato circa due anni, è stato ufficialmente firmato il contratto preliminare di permuta del vecchio distretto sanitario di Massarosa. Un’operazione che permette l’inizio dei lavori che, in circa 15 mesi, trasformeranno le ex scuole medie in una Casa della Salute che avrà tutti i requisiti richiesti dalla Regione Toscana. La struttura sarà inserita all’interno del complesso che la Massarosa Project srl realizzerà in via Papa Giovanni XXIII, angolo via IV Novembre, nell’ambito di un progetto che prevede la riqualificazione dell’area ed un fabbricato con negozi, appartamenti, uffici ed un parcheggio interrato ad uso pubblico e privato.
La Casa della Salute occuperà gli oltre 870 metri quadrati del primo piano ed ospiterà servizi socio-sanitari di primo e secondo livello quali ambulatori specialistici, medici di famiglia, pediatri di libera scelta, servizi di prevenzione, servizi infermieristici, centro prelievi, servizi amministrativi ed un centro CUP attivo la mattina ed il pomeriggio.
Un’operazione da 1.656.000 euro che la Ausl12 di Viareggio finanzierà con un intervento di 1.200.000 euro a cui si aggiungeranno i 456.000 euro derivanti la permuta dell’attuale distretto sanitario.
Un intervento che il sindaco di Massarosa Franco Mungai ha definito estremamente significativo e perfettamente in linea con i tanti progetti adottati in questi anni che rispondono concretamente, nei fatti, alle esigenze ed alle richieste dei cittadini. La dimostrazione – ha aggiunto il Direttore Generale della Ausl12 Brunero Baldacchini – che in Versilia la Sanità vuole continuare ad investire nelle eccellenze e nel miglioramento dei servizi. Uno sforzo ed un impegno che non si ferma e che, entro fine di luglio, si confermerà anche nella conclusione degli interventi di ampliamento e miglioramento del Pronto Soccorso adulti dell’Ospedale Versilia.

No comments

*