“No al pedaggio sulla tratta Viareggio e Massarosa”

0

MASSAROSA – Il comitato comunale di Sinistra Ecologia e Libertà di Massarosa esprime la più totale contrarietà all’entrata in vigore del pedaggio autostradale Massarosa Viareggio.

“Tale situazione . si legge nella nota –  non è stata condizione di miglior favore, ma è servita negli anni per non permettere un congestionamento del traffico e un alzamento dei livelli di inquinamento nei paesi limitrofi di Massarosa, Piano del Quercione e Montramito. Gli abitanti di questi paesi hanno sempre potuto usufruire di una specie di tratto di super strada gratuita in attesa di un rifacimento della viabilità e di una specifica variante che doveva essere costruita da Piano del Quercione a Montramito e che ad oggi non se ne vede l’ombra. Pensare di mettere oggi un pedaggio autostradale a pagamento da Massarosa a Viareggio, ( peraltro suddetto tratto è tra i più costosi in Italia) verrebbe a far decadere un patto non scritto, ma fondamentale per gli oltre diecimila abitanti di queste zone del Comune di Massarosa e che comporterebbe danni alla mobilità e quindi alla vita delle persone che non sono calcolabili, inquinamento, aumento dei tempi di percorrenza, rischio di aumenti di incidenti solo al fine di far migliorare i profitti di una società autostradale senza considerare mai il miglior interesse pubblico e non quello dei privati. Riteniamo opportuno che su questa vicenda i cittadini del Comune di Massarosa si facciano sentire e come partito SEL proponiamo un apposito coinvolgimento popolare attraverso una raccolta di firme di protesta . E’ evidente che l’entrata in vigore di suddetto pedaggio avrà delle responsabilità politiche oltre che della società autostradale”.

 

No comments

*