No all’antenna, raccolte oltre 900 firme

0

MASSAROSA – Un grande risultato quello ottenuto, principalmente dai cittadini, che con una grande mobilitazione e la raccolta di più di novecento firme riescono a far deliberare al consiglio comunale di Massarosa lo spostamento dell’antenna a Piano di Conca in un altro sito, ad una distanza di sicurezza dalla scuola e dal centro abitato.

“Questo e’ un grande risultato di cui godranno a breve i cittadini di Piano di Conca e nel futuro prossimo tutti i cittadini di Massarosa – commenta il consigliere di Forza Italia Nicola Montalto:”Infatti all’interno del provvedimento che sancisce lo spostamento dell’antenna, votato all’unanimità dal consiglio comunale, le forze di opposizione hanno chiesto e ottenuto la redazione di un piano di regolamentazione per l’installazione delle antenne di telefonia che tutela tutto il territorio comunale da installazioni a casaccio. La giunta e i consiglieri comunali tutti, con il loro voto favorevole, si sono impegnati ad approvare un documento che regolamenti le future installazioni e indichi ai gestori di telefonia le aree dove sarà possibile installare eventuali nuovi impianti con il più basso rischio per la salute di tutti noi. Ma soprattutto, siamo riusciti a far impegnare la giunta Mungai a non ripetere l’errore appena commesso, quello di dare autorizzazioni ai gestori di telefonia ad installare nuovi impianti senza prima aver concordato ed informato adeguatamente la cittadinanza il luogo di installazione. Voglio ringraziare personalmente i numerosi cittadini presenti ieri sera al consiglio comunale, che nonostante il consiglio comunale fosse chiuso ed impedisse loro di prendere parola, hanno dimostrato ancora una volta un grande rispetto per le istituzioni”.

Sarà posizionata  al di fuori della frazione e lontano da altri centri abitati, l’antenna  per la  telefonia, la cui installazione era stata inizialmente ipotizzata  nell’area della cassa di espansione  di Piano di Conca. Questa  decisione, già annunciata dal sindaco Franco Mungai nei giorni scorsi, è stata sancita ieri sera durante il consiglio comunale svoltosi alla presenza anche di numerosi cittadini. “L’ordine del giorno inizialmente  presentato dalle forze politiche di maggioranza- spiega il sindaco Franco Mungai-   integrato e condiviso anche  dalle forze politiche di minoranza, ha ottenuto il voto unanime da parte del consiglio comunale. Nel testo  è contenuto l’impegno di  trovare, per quanto riguarda l’antenna in questione, una collocazione diversa, lontana dai centri abitati, venendo così incontro alle richieste dei cittadini.  Come già detto anche nei giorni scorsi non vi sarebbero stati pericoli per la salute nemmeno nell’ipotesi iniziale in quanto la distanza dalle abitazioni e dalle scuole, le caratteristiche tecniche e i pareri favorevoli degli enti competenti portavano ad affermare questo. Pur  non essendovi pericoli, la nostra scelta politica è stata quella di raccogliere e fare nostre le perplessità sollevate dalla cittadinanza e metterci subito al lavoro  per trovare soluzioni diverse. Credo che – continua Mungai- un’amministrazione  debba  ascoltare e recepire  gli umori della cittadinanza, come abbiamo fatto noi in questo caso, e qualora vi siano le condizioni, assumere decisioni  che  vadano incontro a questi. Abbiamo apprezzato l’atteggiamento tenuto dal comitato e dai cittadini  che si sono adoperati anche con una raccolta di firme- conclude Mungai- poiché hanno dimostrato, sin da subito, spirito di collaborazione e confronto,  senza avversità e tenendo lontana la loro iniziativa spontanea da qualsiasi forma di strumentalizzazione, per il solo interesse della comunità. Quando cittadini e amministrazione comunale si confrontano in questo modo le soluzioni si trovano sempre”.

 

 

No comments

*