Oltre 450 bambini per “Papà ti salvo io”

0

LIDO DI CAMAIORE – Hanno passato una mattinata all’aria aperta anziché in aula. Hanno imparato i segreti (e i pericoli) della spiaggia. Si sono divertiti e hanno fatto merenda con una fetta di pane e cioccolata. Mattinata esaltante per gli oltre 450 ragazzi delle scuole primarie dell’istituto comprensivo Giorgio Gaber di Lido di Camaiore (Lucca). Coinvolti dall’associazione balneari di Lido hanno partecipato alla quarta edizione di “Papà ti salvo io”, organizzata per sensibilizzare sull’uso consapevole della spiaggia.

Gran parte dell’attenzione è stata catalizzata dai cani della Società Nazionale di Salvamento (sezione Versilia). Il leader del gruppo, Antonio Colonna, ha affascinato i bambini mostrando caratteristiche e peculiarità degli splendidi cani da salvataggio portati in spiaggia. Ma tanta curiosità anche per le operazioni di primo soccorso simulate dalla Croce Verde di Lido, per le operazioni di spegnimento di un incendio, per le lezioni del biologo Nuti sugli animali del mare. Tutti con gli occhi in su poi ad ammirare i deltaplani a motore della Delta Condor che hanno sorvolato la zona pontile.

Sulla spiaggia erano state allestite diverse ‘Isole a tema’, un percorso a dieci tappe attraverso le quali si sono mossi i bambini accompagnati degli insegnanti. Da quella “Papà ti salvo io” per spiegare ai bambini come comportarsi in sicurezza in spiaggia e come intervenire nei casi di emergenza, all’isola con Sea che spiegava la differenziata in mare.

Spazio anche alle dimostrazioni di salvataggio con la tavola Sup e ai quad sulla battigia. Attorno alle 11 una pausa per una merenda offerta dal Panificio La Spiga, Coalve, Delta Bevade, prima delle dimostrazioni in acqua con simulazione di interventi critici in mare. Numerose le associazioni che sono intervenutem tra queste: la Società Nazionale di Salvamento (SALVAMENTO SEZ. DELLA VERSILIA), l’associazione K9 (cani salvataggio), Salvamento Agency, il dott. Nuti per “Cetus”, la SEA, la Capitaneria di Porto, i Vigili del Fuoco, la Scuola dei Surfisti, la Misericordia, la Croce Verde. Tra gli altri sponsor presenti anche Dieffe Estintori.

“Una giornata in cui i ragazzi si sono divertiti, hanno giocato e scherzato ma hanno anche imparato tanto. E’ importante – ha commentato Luca Petrucci, presidente dei balneari di Lido – formare le giovani generazioni al rispetto del mare e della spiaggia, e allo stesso tempo spiegare loro come possono intervenire su piccole emergenze portando aiuto. Grande è stata la risposta delle scuole, dei bambini e delle loro insegnanti”.

No comments

*