Omicidio in Pineta, l’assassino in carcere a Sollicciano

0

VIAREGGIO – I Carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Lucca hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip Silvia Mugnaini, su richiesta del sostituto procuratore Aaldo Ingangi, nei confronti di Mostapha Essami, trentaseienne marocchino senza fissa dimora, ritenuto responsabile dell’omicidio di Mohamed Hamdi, marocchino quarantaseienne nullafacente di Prato, avvenuto la notte dello scorso 16 agosto nella pineta di ponente di Viareggio, a seguito di una coltellata inferta alla vittima all’altezza del cuore. Lo stesso, era stato rintracciato dai militari all’interno di una baracca a Campi Bisenzio e sottoposto a fermo il 18 agosto scorso, dopo che nei suoi confronti erano stati raccolti gravi elementi di colpevolezza in merito all’omicidio scaturito a seguito di un litigio per banali motivi tra i due soggetti, che stavano trascorrendo insieme la serata del ferragosto. il fermo era stato convalidato dal Gip di Firenze, che ne aveva disposto l’associazione in carcere, atteso anche il pericolo di fuga e di reiterazione del reato, ma ritrasmesso gli atti alla Procura di Lucca poiche’ competente per territorio. Da qui’ l’emissione della nuova ordinanza eseguita presso il carcere di “Sollicciano” di Firenze, ove il marocchino si trova attualmente recluso.

No comments

*