Ospedale Versilia, parte il progetto parcheggi a pagamento

1

LIDO DI CAMAIORE – E’ operativo da oggi il nuovo progetto dei parcheggi dell’Ospedale “Versilia”. Una sperimentazione che avrà una durata di nove mesi al termine dei quali, la Ausl12 di concerto con Conferenza dei Sindaci, Prefettura e forze dell’ordine, deciderà se ufficilizzare o meno il servizio. Queste, nel dettaglio, le caratteristiche: 50 posti totalmente gratuiti a fianco del Pronto Soccorso, 322 posti totalmente gratuiti nella zona lato via Arginvecchio e 239 posti a pagamento dove, però, la prima mezz’ora è totalmente gratuita.

Per soste più lunghe il costo del biglietto è, invece, il seguente: fino a 60 minuti = 0,50 €, fino a 120 minuti = 1,50 € fino a 180 minuti = 2,00 €
Giornaliero  =  3,50 €

Abbonamento 10 ingressi senza limiti di orario (validità 3 mesi) = 13 €
Ingresso plurimo giornaliero = 3,50 €

Tutta l’area è presidiata da tre operatori logistici, presenti 12 ore al giorno, 365 giorni l’anno, a cui si aggiungono, nelle prime settimane, anche due hostess che forniranno assitenza e distribuiranno depliant informativi. Saranno tutelate le categorie protette come, ad esempio, i donatori o le persone in dialisi, e nella zona antistante all’ingresso ampi spazi saranno destinati alle ambulanze, ai mezzi sanitari, alle auto di portatori di handicap, alle donne in stato di gravidanza e a biciclette e motocicli. Le casse automatiche sono posizionate rispettivamente all’ingresso dell’Ospedale e nel cortile esterno lato parcheggio.

Le nuove regole sono state presentate nel corso di una conferenza stampa alla quale, tra gli altri, hanno partecipato il Direttore Generale della Ausl12 di Viareggio Brunero Baldacchini, il Direttore Amministrativo Paolo Torrico e il Presidente della Conferenza dei Sindaci della Versilia Ettore Neri che hanno annunciato, inoltre, la conclusione dei lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza del parcheggio interrato dell’Ospedale dove sono disponibili circa 600 posti destinati ai dipendenti. Un intervento da 573.000 euro che si aggiunge ai lavori di messa a norma del sistema di antincendio, all’acquisto di nuovi letti per i reparti di Terapia Intensiva ed Ortopedia, agli apparati sollevapazienti della Riabilitazione, ai dispositivi anti rx, alle borse per gli operatori dell’assitenza domiciliare e ai dispositivi di sicurezza per gli aghi cannula, per un investimento complessivo che supera la cifra di 1.800.000 euro.

1 comment

Post a new comment

*