Pagato come ponte ciclopedonabile e ora… è solo una passerella

0

VIAREGGIO – Detto in pochissime parole Viareggio ha pagato per un ponte ciclopedonale e si ritrova con una passerella.

Il Ponte ciclo-pedonale che a Viareggio collega la ciclabile Fausto Coppi con il porto ed il quartiere Darsena è stato chiuso con un’ordinanza dell’Autorità Portuale della Regione Toscana a Ottobre 2014.

10608312_854796784553989_3276931307886444230_o

Questa opera costata, secondo le nostre ricostruzioni, intorno ai 700 mila Euro, nacque proprio come ponte ciclo-pedonale in sostituzione della vecchia passerella pedonale.

Dopo il collaudo del 2003 il ponte ha svolto il proprio compito per 11 anni fino ad ottobre 2014 senza che venissero registrati particolari problemi o incidenti.

A seguito di una ristrutturazione che ha interessato la pavimentazione in legno nel 2014 il traffico ciclistico è stato però vietato.

Come associazione che si occupa di mobilità ciclistica, fanno sapere da Biciamici, ci siamo attivati per comprendere il motivo che ha portato il ponte a non essere idoneo al transito delle biciclette. Dopo un incredibile scambio di missive con l’Autorità Portuale ancora non si comprende se per i tecnici il problema è progettuale o si è manifestato nelle fasi di realizzazione o manutenzione. E’ chiaro, però, che le risorse pubbliche impiegate non hanno prodotto quanto dovuto. Perciò abbiamo inviato il dottor Morelli, segretario generale dell’Autorità Portuale, in qualità di Pubblico Ufficiale a segnalare a chi di competenza questo grave episodio per fare chiarezza sul corretto utilizzo delle risorse pubbliche.

 

No comments

*