Passaggio di consegne a Palazzo, si insedia il Commissario Prefettizio: “Farò rispettare la legge”

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) Stretta di mano tra l’ex sindaco Leonardo Betti e il commissario prefettizio, nominato ieri ( leggi anche: Habemus Papam, nominato questa mattina il Commissario Prefettizio), Valerio Massimo Romeo che, da questa mattina, traghetterà la disastrata Viareggio fino alla prossime elezioni.

Eredita una situzione, il vice prefetto di Pisa,  non rosea sotto ogni punto di vista. “Consentitemi – ha esordito Romeo – un saluto alla città di Viareggio e un ricordo commosso ai parenti delle vittime di Viareggio, per omaggiare i quali depositerò una corona in via Ponchielli.  Oggi è ancora presto per dire cosa farò. Ho preso contatti e so che i problemi sono tanti. Assieme ai sub commissari, che il Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro ha già individuato, inizierò quanto prima a stabilire le priorità”. Con pugno di ferro, questo è certo: “Io sono qui con un mandato preciso, e farò rispettare pedissequamente la legge, secondo le direttive della Corte dei Conti”.

Valerio Massimo Romeo

Ci saranno licenziamenti? “A questa domanda non posso rispondere. – spiega il neo commissario prefettizio alla stampa –  la situazione è assai grave. Come sapete avrò i poteri del sindaco, della Giunta e del Consiglio, traghettando il periodo verso le elezioni”.

Le elezioni quando saranno? Prima giornata utile, quella delle regionali? “Vederemo gli sviluppi dell’attività dei prossimi mesi”.  L’intenzione, dalle parole del commissario, è innanzi tutto capire bene la situazione, e poi operare”. Non si sbilancia, insomma.

Originario della Provincia di Cosenza ma da 25 residente in Toscana, il dottor Romeo conosce Viareggio per il suo Carnevale e la sua Passeggiata, definita da lui stesso “luogo ameno”, tanto che questa mattina ha confessato ai giornalisti di non saper nemmeno dove fosse il Comune.  Commissario a Viareggio, vice Prefetto a Pisa, ma de facto reggente, mancando ormai da mesi Tagliente, si dividerà nei due compiti. Per le mani si è trovato un caso nazionale, finito su tutti i media, tra dissesto e doppio commissariamento in due anni.

Tagli anche allo staff dell’ex sindaco? “Ogni decisione che verrà presa in merito alla organizzazione sarà condivisa con quelli che saranno i miei collaboratori”. Il commissario adotterà gli atti che la Legge prevede, non avendo margini discrezionali.

Un uomo di polso, questa l’impressione, con decisioni che saranno ferree. Del resto che saranno lacrime e sangue, tutti se lo aspettano da tempo.  Quanto ai rapporti con i giornalisti Romeo è stato chiaro: “So scrivere i comunicati stampa da anni”. Il contatto con gli organi di informazione, quindi, saranno solo istituzionali. La missione da svolgere, salvare Viaerggio, per il Commissario Prefettizio, che dopo i primi 90 giorni, se sarà riconfermato come commissario straordinario traghetterà Viareggio verso la prossima tornata elettorale, .è ardua. Lasciamolo lavorare.

( Foto di Letizia Tassinari )

No comments

*