Il PCI chiede sicurezza sul futuro dei dipendenti della Patrimonio

0

VIAREGGIO – Il PCI chiede sicurezza sul futuro dei dipendenti della Patrimonio: “La sentenza della 3° commissione tributaria Provinciale sembra mettere in discussione la legittimità dell’attività di riscossione tributi effettuata oggi da I Care subentrata ad ASP dopo il fallimento fortemente voluto dal Sindaco del Ghingaro della Patrimonio, come unica soluzione a seguito dell’illustrazione della situazione della società.Il Sindaco oltre sulla fallibilità della Patrimonio era anche sicuro dell’indisponibilità del patrimonio, tanto che lo stesso non sarebbe potuto, a suo avviso, essere rimesso all’asta.I servizi espletati dall’ex-Patrimonio furono affidati a I Care e Mover e i dipendenti passarono alle due società con orari e stipendi molto differenti dagli inquadramenti precedenti. E oggi si vuol rimettere tutto in discussione: si vogliono dare finalmente risposte che possono far capire la situazione ai cittadini e tranquillizzare i dipendenti che non hanno mai smesso di adoperarsi per la buona riuscita dei servizi loro assegnati? Il Sindaco dica  chiaramente le ragioni in difesa del fallimento della Patrimonio  e se ne assuma tutte le responsabilità”

No comments

*