“Il Pd inserisce 12 donne in lista, ma la Giunta Del Dotto non rispetta le quote rosa: la totale incoerenza del centro – sinistra”

0

CAMAIORE – “Il Pd inserisce 12 donne in lista, ma la Giunta Del Dotto non rispetta le quote rosa: la totale incoerenza del centro – sinistra”

Lo afferma in una nota il candidato sindaco Giampaolo Bertola:

“Apprezzabile la decisione del Pd di inserire 12 donne nella propria lista per le elezioni amministrative del prossimo giugno; encomiabile la dichiarazione di Emanuele Faconti, segretario del Pd di Camaiore: “abbiamo voluto dare un segnale politico e affermare la grande importanza della presenza delle donne […] nelle istituzioni.” Tuttavia queste belle parole, condivisibili, come si conciliano con la Giunta Del Dotto, che non rispetta le quote rosa ed è di conseguenza illegittima?

La legge Delrio stabilisce infatti che nelle giunte di Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti, nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40 per cento (nel calcolo della percentuale si deve tener conto anche del Sindaco); a Camaiore, la cui giunta è composta da 8 membri, le donne dovrebbero essere almeno tre, mentre al momento sono solo due. Abbiamo sollevato la questione mesi fa, ma né il Primo Cittadino né il Pd hanno mai dato un riscontro. Il problema quote rose si era già presentato nel Cda della Pluriservizi, tanto da far arrivare una diffida da parte del Ministero competente, costringendo il Primo Cittadino a una frettolosa riorganizzazione.

È evidente, quindi, che durante l’attuale mandato amministrativo il Sindaco Del Dotto e il Pd non abbiano tenuto in gran conto la partecipazione delle donne. Ma ora il clima è cambiato: improvvisamente si danno “segnali politici” e si sostiene l’importanza della presenza femminile nelle istituzioni. Occorre aggiungere altro di fronte a questa incoerenza?

Il Sindaco Del Dotto appare sempre più come un “Giano bifronte”: una faccia per la campagna elettorale, con i bei propositi, i proclami, le promesse (oggi come 5 anni fa); l’altra faccia è quella che i camaioresi hanno purtroppo sperimentato in questi anni: incompetenza, arroganza, lontananza dal Palazzo Comunale e dagli effettivi problemi dei cittadini”.

 

No comments

*