Pedinato e fermato a Torre del Lago, in auto aveva 2 chili di marija e un tirapugni

0

TORRE DEL LAGO – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Viareggio, coadiuvati dai colleghi della Stazione di Torre del Lago, hanno arrestato in flagranza di reato Dumitriu Denis, nato in Albania nel 1982, operaio, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il cittadino albanese è stato pedinato con meticolosa discrezione dai Carabinieri del Nucleo Operativo nonostante i numerosi accorgimenti messi in atto dal Dumitriu per evitare di essere seguito. Una volta avuta certezza che si trattava effettivamente del trasporto di un consistente quantitativo di stupefacenti venivano fatti intervenire i militari della Stazione di Torre del Lago che, grazie all’espediente di un controllo alla circolazione stradale, bloccavano la vettura guidata dal 32enne all’uscita della variante Aurelia, a La Bufalina.

unnamedA seguito di un’accurata perquisizione i militari riuscivano a scovare, abilmente nascosti nella parte posteriore dell’autovettura, due confezioni contenenti complessivamente più di 2 chili di marjiuana, opportunamente confezionata con del cellophane e riposta in due buste di plastica. L’arrestato è stato inoltre trovato in possesso di un “tira pugni” in metallo anche questo  posto sotto sequestro. Dumitriu Denis è stato quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Lucca a disposizione della competente Autorità Giudiziaria e in attesa di essere interrogato, alla presenza del’avvocato Cristiano Baroni che domani assumerà la difesa.

No comments

*