Baldini scende in campo: “Per Viareggio il rilancio è possibile”

0

VIAREGGIO – Scende in pista ufficialmente il primo candidato alla corsa di Sindaco di Viareggio per la tornata elettorale del prossimo Maggio(?): è l’avvocato Massimiliano Baldini, leader del Movimento Cittadini per Viareggio e Torre del Lago, che ha sciolto le riserve accettando l’invito a candidarsi del suo movimento e della Per Torre del Lago Puccini, la matrice civica da cui nasce la proposta, e incassando anche il sostegno di Lega Nord e Partito Liberale. Insolita la location della conferenza stampa: Baldini ha infatti scelto la stazione di Viareggio, luogo di degrado e criminalità anziché i salotti ovattati.

“Ringrazio il Movimento Cittadini, compagni di viaggio oramai da molti anni, e la Per Torre del Lago Puccini, lista territoriale di tradizione e grande esperienza, altresì gli amici della Lega Nord Toscana e del Partito Liberale per la fiducia riposta nella mia persona – esordisce Baldini – una fiducia di cui mi prendo carico accettando il loro invito alla candidatura”. “Ci unisce la volontà ferrea di un rilancio amministrativo, etico e morale della città, aspetti legati a doppio filo alla forte ispirazione civica che ci contraddistingue con richiamo a valori ben chiari e determinati”.

“L’assoluta attenzione al risanamento del bilancio seguendo le norme del TUEL, i principi di buona amministrazione, il rinnovamento della classe dirigente e la legalità, saranno i cardini della nostra azione politica, un’azione che – è bene dirlo – avrà tre compagni di viaggio: il Testo Unico degli Enti Locali, il Codice Civile e l’organismo straordinario di liquidazione, che speriamo venga nominato a breve – spiega – per questo chiediamo anche la fiducia ai tantissimi che da anni si astengono dal voto: non abidichiamo al nostro ruolo di cittadini, un progetto di risanamento vero della città è possibile, dobbiamo tutti insieme riappropriarci della cosa pubblica”.

“Presto presenteremo il programma al quale le varie forze stanno già lavorando, sperando al contempo che questa coalizione possa allargarsi sui principi già espressi” conclude Baldini.

unnamedPresenti alla conferenza anche i rappresentanti delle liste alleate. Per Roberto Tedeschi (Per Torre del Lago Puccini) “è necessario un azzeramento della gestione amministrativa avuta fino ad oggi, che ha dato risposte non funzionali alle richieste di cambiamento del tessuto economico sociale. Il nostro territorio ha risorse umane, naturali e materiali per ripartire, serve però una giusta guida e che la cittadinanza comprenda l’opportunità di dare una chanche a questa proposta di rinnovamento”. Presente anche Francesco Pellati , presidente della Lega Nord Toscana, che nell’anticipare l’intenzione di “prendere a cannonate l’ente Parco”, conferma il sostegno a Baldini e alla matrice civica che lo sostiene, poiché liste civiche vere che sanno interpretare i bisogni reali del territorio e trovare i rimedi veri per le problematiche che affliggono il territorio”. Daniel Griva (Movimento Cittadini) ha ricordato il percorso iniziato anni fa a fianco di Baldini, rimarcando la fiducia nella sua persona e l’indipendenza del Movimento rispetto ai vecchi schemi politici che finora hanno governato la città, sottolineando anche come il lavoro di Baldini in consiglio comunale fosse comunque sempre collegato e di concerto alle scelte del nostro direttivo. Sugli stessi binari si è espresso anche Maurizio Rosellini del Partito Liberale Italiano.

 

No comments

*