Peschereccio inabissato, riprese all’alba le ricerche dei due dispersi

0

VIAREGGIO – Sono riprese questa mattina alle primi luci dell’alba le ricerche dei due cugini pescatori, Nello e Fabrizio Simonetti, il cui peschereccio, il Giumar, è stato ritrovato ieri affondato a una profondità di 18 metri a circa 5 miglia dalla costa viareggina. I sommozzatori dei Vigili del Fuoco, arrivati da Livorno e Grosseto, ispezioneranno la sala macchine, unica zona non controllata ieri, per escludere che i due siano rimasti intrappolati all’interno. La zattera di salvataggio, come già scritto, è stata ritrovata ancora legata al peschereccio, mentre non c’è traccia dei salvagenti. Nello e Fabrizio potrebbero essersi gettati in mare prima che il loro peschereccio si inabissasse sul fondale, ed aver nuotato fino a riva. La task force messa in campo per ritrovare i due dispersi, con pompieri e militari della Capitaneria di Porto di Viareggio e della Direzione Marittima Toscana, è coordinata, come da protocollo, dalla Prefettura di Lucca.

No comments

*