Piccoli marinai crescono, in Capitaneria cinque studenti

0

Il 23 Giugno 2014 ha avuto il via, presso la Capitaneria di Porto di Viareggio, la “VI edizione dei Campi Giovani estivi 2014” che vede 5 giovani, provenienti da varie parti d’Italia, avvicinarsi alla cultura del mare attraverso la partecipazione ad attività tese alla salvaguardia della vita umana in mare, alla protezione dell’ambiente marino, della fauna ittica ed alla conoscenza delle regole fondamentali per una navigazione sicura.

E’ così, per il sesto anno consecutivo, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale hanno organizzato i Campi Giovani estivi che vedrà, almeno per il compartimento di Viareggio, per sette giorni e tre settimane, cinque adolescenti (tre ragazzi e due ragazze), per un totale di 15 giovani, vivere la vita dei militari della Capitaneria di Porto di Viareggio alle dipendenze del Comandante Capitano di Fregata Marco Alberto Iacono

Il primo gruppo, giunto nella mattinata di Lunedi u.s. ed affidato ai tre tutor, il Guardiamarina Giacomo Bagliesi  il Capo di 1^ Classe Simone Iannacone ed il Sgt. Np/Pn ZUZOLO Raffaele, si è immediatamente integrato all’interno della famiglia Guardia Costiera, i cui uomini, oltre che dimostrare il loro essere militare e l’appartenenza al corpo, si sono aperti ad una calorosa accoglienza.

Giunti ormai alla fine della settimana, i ragazzi, a diretto contatto con il lavoro quotidianamente svolto dalla Guardia Costiera, hanno vissuto un’esperienza unica ed indimenticabile, ricca di attività formative sia entro che fuori le strutture della Capitaneria, venendo inoltre a diretto contatto con le istituzioni locali Versiliesi. L’incontro con il Sindaco di Forte dei Marmi, presso la sede del Comune, ne è l’esempio. Particolare entusiasmo hanno mostrato durante le uscite a bordo dei mezzi nautici quali la M/V CP 813, durante la quale hanno potuto assistere ad un’operazione di soccorso a favore di un natante in difficoltà, e a bordo del Gommone veloce GC A78 in occasione dello svolgimento della Manifestazione denominata “Simulazione di Salvamento in Mare” a Torre del Lago.

La visita alla 1^Sezione elicotteri Luni – Sarzana della Guardia Costiera ha dato invece modo di conoscere la componente aerea del Corpo.

L’aver assistito alle attività di controllo sulla filiera della pesca o presso gli stabilimenti balneari, le attività di vela (con la stretta collaborazione del Club Nautico Versilia), le lezioni di primo soccorso ad opera dei Sig./istruttore COLONNA e Sig./istruttore Genovali  della soc. Nazionale di Salvamento e le visite alle bellezze Cantieristiche Viareggine (Cantieri Codecasadue e Overmarine), hanno fatto si che i ragazzi vivessero una settimana diversa, volta al divertimento ed all’avvicinamento ad una realtà diversa quale quella del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, conoscendo il territorio della Versilia e l’ospitalità delle Istituzioni, del ceto peschereccio, dei cantieri navali e di tutti i suoi abitanti che hanno collaborato alla buona riuscita del progetto.

No comments

*

Gli Stadio in concerto alla Versiliana

MARINA DI PIETRASANTA – Il Festival della Versiliana torna ad accogliere sul proprio palco un altro grande concerto, dopo i successi di Battiato, Mannarino, Branduardi ...