Pietrasanta, carta d’identità digitale dal 1 settembre: ecco come ottenerla

0

PIETRASANTA – Dal 1 settembre anche il Comune di Pietrasanta potrà rilasciare la carta d’identità digitale. L’amministrazione comunale di Pietrasanta guidata da Massimo Mallegni prosegue nel suo percorso di ammodernamento digitale dei suoi servizi consentendo ai cittadini, residenti e non, di richiedere in qualsiasi momento, anche sei mesi prima della scadenza, di ottenere la carta elettronica digitale. Il cittadino dovrà recarsi in Comune, presso l’ufficio anagrafe (dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13 – Piano Seminterrato, Piazza Matteotti, 29. Telefono 0584.795257-244) di fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto. Le indicazioni su come effettuare correttamente la foto sono disponibili anche nella sezione “Modalità di acquisizione foto”. Maggiori informazioni sul sito dedicato http://www.cartaidentita.interno.gov.it/presentazione-della-richiesta/. Attivo anche un centro di assistenza per supportare i cittadini: 800 263 388.

È consigliabile, all’atto della richiesta, munirsi di codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione (non è necessario presentare altri documenti). Prima di avviare la pratica di rilascio della Carta di identità elettronica bisognerà versare, presso le casse del Comune, la somma di 16,79 per i diritti ministeriali e 5,21 per i diritti comunali. La carta d’identità digitale è anche un documento di viaggio in tutti i paesi UE e in quelli con cui lo Stato Italiano ha stipulato speciali accordi.
Il cittadino riceverà la Cie all’indirizzo indicato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Una persona delegata potrà provvedere al ritiro del documento, purché le sue generalità siano state fornite all’operatore comunale al momento della richiesta. Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza ad ordini di clausura, ecc.), un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso il Comune di Pietrasanta con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la Cie. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.
L’amministrazione comunale di Pietrasanta ricorda che sarà possibile esprimersi, in sede di rilancio, sulla donazione degli organi e tessuti. Pietrasanta ha infatti aderito al progetto “Una scelta in Comune”.

No comments

*