Pietrasanta riprende i contatti con il consolato italiano di New York

0

PIETRASANTA – L’incontro con la leggenda Barysnikov al Bac e la visita al consolato generale d’Italia a e agli Istituti Culturali di New York dove è in corso la mostra Make in Italy. La missione degli Stati Uniti d’America del Sindaco di Pietrasanta, Massimo Mallegni e del Presidente del Cosmave, Fabrizio Rovai, si conclude con due importanti incontri a New York. Reduci dalla straordinaria e positiva campagna nello Stato dell’Alabama e nella sua capitale, Montgomery, Mallegni ha piantato i primi semi per aprire, nel caso del ballerino, coreografo e fotografo, un nuovo percorso di collaborazione, nel caso del Consolato e dell’Istituto Culturali di riprendere un rapporto interrotto e lasciato senza futuro ritenuto fondamentale per promuovere e sostenere imprese e territorio nella Grande Mela. “Non è restando seduti sulla propria sedia e confinati nella propria città che si può far crescere una città. Le occasioni vanno anche sapute cercare e vanno anche incontrate. Per garantire alla nostra comunità una posizione internazionale – spiega Massimo Mallegni – è necessario investire e scommettere sulla ricerca di percorsi nuovi e di assoluto livello e visibilità. Pietrasanta, ora, nello Stato dell’Alabama, una delle regioni con il più alto tasso di sviluppo ed occupazione, è una meta da raggiungere e scoprire”.

In poco meno di una mattina la delegazione di Pietrasanta arrivata a New York la sera prima e ripartita dopo pranzo per l’Italia, è riuscita ad incontrare la Vice Console Chiara Saulle (la console era in missione in Italia), i responsabili dell’Istituto Culturale in Park Avenue (la visita della delegazione è stata postata anche sulla pagina ufficiale dell’Istituto) e Michail Barysnikov insieme al suo staff alla Barysnikov Arts Center. “La missione a New York – è stata utile per gettare le basi per alimentare una serie di relazioni indispensabili per aprire nuove opportunità alle nostre imprese e al nostro territorio. Relazioni che eranorimaste sospese e che non erano state capitalizzate fino in fondo. – spiega Mallegni – L’amministrazione intende riprenderle e farle fruttare perché ogni euro che noi investiamo in promozione deve produrre un valore aggiunto per il territorio e ritornare indietro in termini economici”. La missione in Usa di Pietrasanta è stata salutata e documentata dalle principali emittenti dellostato dell’Alabama come il Montgomery Advertise e le emittenti WFSA 12, Wbrc Fox 6 News, 48 Waff e la Cbs8 (circuito Abc): “dobbiamo anche saper investire in quei mercati con potenzialità e dove città piccole come la nostra possono trarre vantaggi. Lo stato dell’Alabama, da questo punto di vista, è una terra ancora da conquistare. Non arriviamo esimi, siamo i primi”.

No comments

*