Pineta della Versiliana, Mazzoni lancia la “nursery delle piante autoctone”

PIETRASANTA – Pineta della Versiliana, Mazzoni lancia la “nursery delle piante autoctone”

Una nursery delle essenze tipiche della nostra vegetazione, da far crescere e ripiantumare in Versiliana. Un’oasi di orti botanici da coltivare presso il parco Ponte del Principe, in collaborazione con gli studenti dell’indirizzo agrario dell’I.I.S. “Don Lazzeri – Stagi”. È uno dei progetti di “Pietrasanta Green”, il piano ambientale del programma di Daniele Mazzoni, candidato a sindaco per la lista civica “Siamo Pietrasanta”. L’idea, sviluppata insieme ad esperti agronomi, è quella di prelevare le semenze delle piante presenti in pineta e farne ricrescere altre, per ripopolare un angolo del parco e del bosco, trasformandolo in un’attrattiva per grandi e piccoli, residenti e turisti.

 

“L’orto botanico e la sua nursery – spiega Mazzoni – rappresenterebbero una risorsa per la nostra comunità, a costo zero. Questo spazio si andrà ad aggiungere ai terreni comunali che mi sono impegnato a trovare per le attività di coltivazione degli studenti del Don Lazzeri – Stagi. È un’idea innovativa pensata per dare un’opportunità di crescita ai ragazzi dell’istituto tecnico, ma potrebbe integrarsi con il progetto della ‘Scuola del bosco e del mare’, che nascerà a Pietrasanta grazie all’impegno delle insegnanti della primaria. Una proposta didattica che mi ha colpito e sono pronto a sostenere, se i cittadini mi daranno fiducia. La sinergia con la scuola è il fattore indispensabile per sviluppare una cultura eco-sostenibile sul nostro territorio”.