Pioggia e allagamenti, si pompa via l’acqua senza sosta

0

VERSILIA – Non si sono mai fermati gli impianti idrovori gestiti dal Consorzio di Bonifica Toscana Nord, che da domenica, anticipando i temporali, continuano incessantemente a scolmare acqua dai territori fino al mare.

“Abbiamo acceso tutto prima della pioggia per svuotare gli invasi e fare spazio all’acqua – afferma il presidente Ismaele Ridolfi – e continueremo fino a quando i livelli non rientreranno nella norma”.

A pieno regime le idrovore di Forte dei Marmi, Fiumetto, Pietrasanta, Lido di Camaiore e Viareggio, posizionate nelle zone interne, quelle sotto il livello del mare.

A pieno regime anche gli impianti che gravitano intorno al lago, Massarosa, Pioppogatto, Beatrice, Quiesa, Vecchiano e M.Lucchese per liberare le zone basse attorno al Massaciuccoli impregnate dalla pioggia. E rimane accesa anche la Bufalina per tenere sotto controllo lago e padule, saliti fino a quota + 41. L’invaso raccoglie non solo l’acqua piovana ma anche quella rilasciata dal terreno dopo che le piogge sono passate ed è quindi normale che continui a salire. L’idrovora della Bufalina compie proprio in questi giorni 10 anni di attività e lo fa nella circostanza in cui si manifesta appieno la sua importanza, ovvero il mare che non riesce a ricevere. In queste condizioni il canale Burlamacca, altra via di uscita dell’acqua, è inservibile allo scopo e infatti le porte vinciane a Largo Risorgimento sono chiuse.

Unico scolmatore del lago resta quindi il canale Bufalina, sul confine fra Torre del Lago e Vecchiano, dove l’acqua viene pompata al ritmo di 15.000 litri al secondo.

“Nonostante le consistenti e continue piogge degli ultimi due giorni, non abbiamo avuto emergenze se non qualche caso limite nelle zone più basse – conclude Ridolfi – segno che il sistema dei canali ha retto, grazie soprattutto alla manutenzione fatta dal Consorzio che si è rivelata fondamentale e efficace”.

Intanto l’allerta meteo è cessata, ma l’imperativo per il Consorzio di Bonifica Toscana Nord, rimane quello di riassorbire l’acqua in eccesso e riportare il territorio alla normalità, anche perché sono previste nuove piogge per il fine settimana.

No comments

*