Piscologia, Andrologia, cibo…per l’estate al bagno Genova

0

VIAREGGIO – Proseguono i talk-show estivi al bagno Genova, sulla terrazza di Viareggio. Una serie di incontri con esperti, medici e psicologici, su argomenti “stuzzicanti” e molto, molto, attuali. Incontri ovviamente aperti al pubblico, che saranno alleggeriti da musica dal vivo e, non ultimo, conclusi da un piacevole aperitivo, offerto dalla direzione del bagno, “vista mare”.

Domenica 20 luglio alle 18.30 su un argomento di particolare attualità: “L’alimentazione nell’infanzia e nell’adolescenza è… non solo nutrimento”.

Ne discuteranno la Psicologa Patrizia Mascari e la Pediatra Dottoressa Vanessa Bianchi, modera l’incontro l’Andrologo e Urologo “nostrano” il Dr. Luca Lunardini.

“a causa del tradizionale timore delle mamme” sottolineano le due professioniste “che il proprio figlio non si sia alimentato a sufficienza e a causa di pericolosi meccanismi psicologici per i quali il cibo diviene gratificazione o mezzo per calmare stati di irrequietezza, o, ancora, per la pressione pubblicitaria, in Italia un enorme 22% dei bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni è risultato in sovrappeso e il 10,6% in condizioni di obesità.

L’obesità infantile è divenuta una sorta di nuova “nuova epidemia”. Oltre alla cause sopracitata vi sono alla base del problema cattive abitudini alimentari dei nostri bambini e molta sedentarietà: il 36% guarda la TV e/o gioca con i videogiochi più di 2 ore al giorno.

E questo a fronte di una errata percezione delle madri dello stato ponderale del proprio figlio:  tra le madri di bambini in sovrappeso o obesi, il 37% non ritiene che il proprio figlio sia in eccesso ponderale e solo il 29% pensa che la quantità di cibo da lui assunta sia eccessiva”.

“per non parlare” chiosa il Dr.Lunardini “ delle problematiche di sviluppo sessuale a cui possono andare incontro i ragazzi, certamente psicologiche: una persona che non si piace difficilmente piacerà…”, ma anche e soprattutto ormonale con il testosterone, ormone della sessualità sia maschile che femminile, che rischia di essere insufficiente per un adeguato sviluppo sessuale perché sequestrato  nel grasso in eccesso”.

No comments

*