Politiche sociali, firmato l’accordo

0

MASSAROSA – Formalizzato questa mattina  l’accordo sulle politiche sociali e  tariffarie adottate dall’Amministrazione per l’anno 2014.

“Il documento firmato oggi – sottolineano gli assessori al bilancio e al sociale Stefano Natali e Simona Barsotti- con le segreterie confederali CGIL-CISL-UIL ed i sindacati dei pensionati SPI-CGIL, FNP-CISL, UILP-UIL, sancisce la  conferma delle politiche sociali e tariffarie  in termini di lavoro, casa  e equità fiscale, per l’anno 2014.

Tra i vari punti sottoscritti- spiegano –  emerge l’impegno di questa Amministrazione di affrontare le tematiche casa e lavoro attraverso gli strumenti  del fondo per l’emergenza abitativa ( € 42.000,000)  e  l’erogazione del contributo affitto ad integrazione dei canoni (€ 20.000,00), mentre sul piano delle politiche del lavoro  l’impegno è stato quello di  riproporre i progetti dei tirocini in collaborazione con il centro per l’Impiego.

Per quanto riguarda  le politiche socio- sanitarie- continuano- c’è stato il mantenimento di tutti i servizi a domanda individuale  rivolti ad anziani, disabili e minori, mentre per i tributi  sono state  mantenute le stesse soglie di esenzione e riduzione previste per il 2013, garantendo in questo modo  l’accoglibilità di tutte le domande  presentate.

“Esprimiamo soddisfazione- aggiungono i rappresentanti della organizzazioni sindacali- per   il mantenimento e l’attenzione sociale in termini di esenzioni, riduzioni e politiche verso i più deboli previsti in  questo accordo. Condividiamo inoltre l’introduzione di criteri di maggior rigore verso l’evasione fiscale e l’ introduzione del fondo anticrisi dal 2015  per chi perde il lavoro”.

Le OO.SS.  erano rappresentate da Massimiliano Bindocci CGIL, Giovanni Lucchesi SPI CGIL, Attilio Puppo CISL FNP,  Lorenzo Minucciani FNP CISL, Massimo Bani UST CISL, Giancarlo Lippi UILP-UIL e Antonio Malacarne  UIL.

Con l’occasione si ricorda che le domande di esenzione  e riduzione per l’anno 2015, a causa dell’ incertezza  applicativa delle nuove norme statali,  non  dovranno essere presentate entro il 31 dicembre 2014 ma  successivamente,  entro il termine che sarà comunicato dall’Amministrazione appena   possibile.

No comments

*